Su un circuito dove l’anno scorso aveva siglato buone prestazioni, Chaz Davies ha svolto due giorni di importante lavoro al Lausitzring.

Il pilota Ducati ha provato setting diversi con la sua Panigale R, testando anche delle novità, e si è dichiarato contento in generale del test svolto. Con la possibilità di girare sia su asfalto bagnato sia su quello asciutto ha potuto valutare il suo ritmo in tutti i tipi di condizioni.

“In generale si è trattato di un test positivo”, ha spiegato Davies. Nel corso del primo giorno abbiamo fatto qualche esperimento, provando ad uscire un po’ dalla nostra finestra di utilizzo. Questa mattina non vedevo l’ora di scendere in pista con il pacchetto 'standard' per capire meglio il nostro livello.

"Ci restano piccoli margini di miglioramento, ma sono contento delle sensazioni che mi ha dato la Panigale R con il nostro assetto di base", aggiunge Davies. "Abbiamo svolto del lavoro importante, provando tante modifiche, e penso che abbiamo imparato qualcosa di interessante. Inoltre, era importante girare con la pioggia. Credo che abbiamo fatto un bel passo avanti con l’assetto per le condizioni di bagnato e sono molto soddisfatto".

FISICAMENTE E' OK - Nonostante abbia ancora qualche dolore, dovuto alla caduta di Misano di Gara1, il gallese si dichiara pronto per affrontare la seconda parte di stagione.

"Fisicamente sono a posto, ho solo avvertito un leggero fastidio alla schiena nelle prime ore ma non è stato un problema. Ora ci prenderemo una pausa per ricaricare le batterie in vista della prossima sfida”, conclude Davies.