Dopo una stagione impegnativa, il team Honda si prepara a schierare in pista Davide Giugliano e Jake Gagne in vista dell’Acerbis Qatar Round, che avranno l’obiettivo di continuare a imparare in sella alla Fireblade. 
 
Giugliano ha vari record sul circuito, dove ha conquistato la pole position nel 2014 ma non è riuscito a concretizzare questo passo in gara. L’anno scorso aveva affrontato una sfida difficile, ma la sua esperienza dovrebbe tornargli utile durante il fine settimana e spera di fare un buon lavoro. Continuando a lavorare per sviluppare la CBR1000RR SP2, si prepara alla fine del 2017 con ottimismo per portare a casa un buon risultato per se stesso e per il team.

“A Jerez è stato più difficile di quanto ci aspettassimo, ma abbiamo archiviato quel fine settimana e andiamo in Qatar con grande motivazione per fare bene e per finire la stagione al meglio", ha detto Giugliano. "Losail è un circuito molto diverso rispetto a quelli europei e le gare in notturna sono qualcosa di assolutamente unico, quindi non vedo l'ora di scendere in pista. Abbiamo bisogno di partire nella giusta direzione e spero di ottenere un buon risultato”.

L'AMERICANO GAGNE - Jake Gagne torna a correre con il team per la terza volta in questo 2017, dopo il suo debutto sul circuito di casa di Laguna Seca, a luglio. Il giovane talento sta aiutando la squadra nello sviluppo della moto ed è grato per l’opportunità di disputare un altro round del WorldSBK. 
 
 “Sono così contento di correre nuovamente con la Fireblade del World Superbike", dice Gagne. "Un enorme grazie va a Honda e a Ten Kate per avermi scelto di nuovo e avermi dato un'altra grande opportunità. L'ultima volta in Francia è stato un grande weekend di apprendimento per me e voglio continuare ad andare in questa direzione. Non ho mai corso in Qatar, ma non vedo l'ora di iniziare a girare. Voglio davvero finire l'anno alla grande e continuare a imparare”.