Il Gulf Althea BMW Racing ha ingaggiato Alessandro Delbianco per la stagione agonistica 2018 che avrà inizio il 15 aprile in Spagna, sulla pista del Motorland Aragon. Nato a Rimini nel 1997, Delbianco ha cominciato il suo viaggio nel mondo delle moto a 6 anni. Il suo percorso lo ha visto competere prima con le minimoto e le pitbike e, più recentemente, nella classe Moto3. Nel 2016 ha vinto la sua prima gara Moto3 nel campionato CIV, sulla pista del Mugello. 

SOGNO - In seguito nel 2017, nonostante un grave incidente ad inizio stagione, ha vinto due gare ed ottenuto altri due podi nella stessa categoria, chiudendo in terza posizione assoluta. “Si tratta della mia prima esperienza con una moto di questa cilindrata e con una BMW ed è anche la mia prima volta in un campionato internazionale - ha detto Delbianco - detto questo, entrare in un team come Althea è quasi un sogno, ho sempre ammirato sia i piloti che i tecnici dai quali so che ci sarà tanto da imparare. Non conosco la maggior parte delle piste ovviamente ma questo non mi preoccupa, anzi, lo prendo come uno stimolo per impegnarmi ancora di più. Ho già avuto la possibilità di girare sul circuito di Cartagena, e devo dire che il primo approccio è stato sia molto bello che positivo”.

SCOMMESSA - La squadra italiana, vincitrice della categoria con Davide Giugliano nel 2011 e con Raffaele De Rosa nel 2015, avrà il compito di difendere i colori della casa bavarese, con l’intenzione di puntare in alto e di lottare per il titolo. “Credo in questo ragazzo e colgo in lui una vena agonistica entusiasmante che dà a me ed al team la giusta motivazione per aiutarlo ad arrivare ad un risultato prestigioso - spiega Bevilacqua - molti potranno considerarla “una scommessa” e forse lo sarà… ma di sicuro si rivelerà una sorpresa per tutti ed anche per noi! Dò quindi il benvenuto ad Alessandro confermando, come sempre, la grande attenzione del Team Althea alla crescita ed alla formazione dei piloti italiani Superbike del futuro.”