Troy Bayliss ha concluso due giorni di test ufficiali pre-stagionali a Phillip Island. in vista del suo ritorno in pista nell'Australian Superbike Championship di quest'anno.
Sulla Ducati 1299 Panigale R Final Edition del team DesmoSport Ducati, Bayliss ha siglato il decimo tempo fermando il cronometro sull’1:33.950, a 1.2 secondi dal miglior crono, messo a segno da Glenn Allerton su una BMW.
"Inizialmente, a dieci anni di distanza, sembrava che tutto fosse in rapido movimento", ha detto Bayliss, che ha disputato la sua ultima stagione completa nel mondiale nel 2008.
"Poi ho guardato i tempi e ho detto, ‘Wow, devo migliorare…!’ Ma subito dopo ho iniziato a fare progressi e mi sono sentito molto più a mio agio in sella alla moto".

UN NUOVO STILE DI VITA - A 48 anni, il tre volte campione del mondo della Superbike ha rivelato di aver cambiato anche la sua dieta e di essersi imbarcato in un allenamento di fitness per assicurarsi di essere fisicamente preparato per la stagione.
"Ho perso circa sei chili e ho vissuto come un monaco", ha scherzato Bayliss parlando con l'ex rivale e collega australiano Troy Corser. "Le birre sono sparite e lo yoga inizia appena arrivo a casa. Devo buttare giù ancora qualcosa sui fianchi e sciogliermi ancora un po’ ma sto facendo di tutto per liberarmene".

GLI OBIETTIVI - Il tre volte iridato della Superbike Troy Bayliss non fa mistero delle sue intenzioni.
"Voglio essere abbastanza veloce per stare davanti quest’anno e qualsiasi altra cosa verrà dopo sarà un bonus", ha detto Bayliss parlando con l'ex rivale e collega australiano Troy Corser.
"Ci potrebbero essere momenti in cui mi sentirò davvero in forma in sella e salirò sul podio, ma voglio vedere la moto davanti, questa è la cosa principale”.

Il figlio di 14 anni di Bayliss, Oli, continuerà a correre nella Supersport 300, che si disputa nel contesto del mondiale Superbike. E il primo appuntamento per entrambi sarà dal 23 al 25 febbraio, a Phillip Island. Nel frattempo, questo weekend - 3 e 4 febbraio - Troy Bayliss ha annunciato la sua partecipazione al Pukekohe Park Raceway, per l’NZCMRR Classic Racing Festival in Nuova Zelanda. Un'occasione in più per allenarsi!