Dopo le tappe in Australia e in Thailandia, il Campionato Superbike 2018 farà la sua prima comparsa in Europa sul circuito olandese di Assen dal 20 al 22 aprile.

Il TT Circuit ha presentato ufficialmente il round alla presenza dell’idolo locale Michael van der Mark, che ha dichiarato di aspettarsi ottimi risultati sul tracciato di casa.

Il nuovo regolamento - il pilota del team Pata Yamaha Official ha iniziato la sua stagione in grande stile, con un nono e settimo posto in Australia e un secondo posto in Gara2 sul circuito thailandese di Buriram, che è stato peraltro il miglior risultato ottenuto da Van der Mark nel Campionato Superbike.

Ma il pilota olandese ritiene che la tappa di Assen sarà l’occasione per fare un passo avanti: Quest’anno siamo molto più competitivi rispetto all’anno scorso e Assen è uno dei miei circuiti preferiti”, ha spiegato. “Inoltre mi sento bene in sella alla mia Yamaha grazie ai miglioramenti nella moto e anche al nuovo regolamento, che si adatta molto bene a noi rendendo le gare più combattute. Spero che il round olandese mi dia l’opportunità di ridurre ulteriormente il gap con i piloti che mi stanno davanti”, ha aggiunto Van der Mark, che attualmente si trova al sesto posto nella classifica complessiva del campionato, con quarantacinque punti totali ed un distacco di ventiquattro lunghezze dal leader Jonathan Rea.

Il supporto del pubblico -Ad Assen voglio vincere, ha dichiarato il pilota olandese preparandosi a gareggiare in patria. Sarà una grande occasione per beneficiare del supporto del pubblico di casa, che sarà numerosissimo e dal quale Van der Mark assicura di non farsi intimidire. Sicuramente ci sarà un sacco di pressione, ma sono fortunato ad essere in grado di trasformarla in buoni risultati, come successo già negli ultimi anni. Speriamo di poter fare lo stesso anche quest’anno.”, ha detto il portacolori Yamaha..

Bos: “Van der Mark è l’uomo da battere” - Michael Van del Mark sarà un avversario temibile sul suo tracciato di casa: lo confermano le sue prestazioni degli anni passati, che lo hanno portato sul terzo gradino del podio per tre stagioni consecutive, oltre ad avergli regalato una vittoria nella categoria Supersport. “Van der Mark sempre ha volato in ogni gara su questo circuito”, ha detto Kervin Bos, team manager di Red Bull Honda World Superbike. “E’ l’uomo da battere e speriamo di essere noi stessi a batterci!” ha concluso.