Weekend soddisfacente per il pilota MV Agusta Jordi Torres, che sul circuito di Assen è riuscito ad interrompere la striscia di risultati negativi dei tre precedenti round completando entrambe le gare per la prima volta in questa stagione ed ottenendo un nono e un sesto posto.

La battaglia di gara 2 - Il momento chiave del weekend è stata la battaglia per la sesta posizione di gara 2, una bagarre che ha coinvolto cinque piloti e da cui Torres è uscito vincitore dopo una serie di sorpassi senza sosta. “Siamo stati fortunati a riuscire a battagliare con molti piloti”, ha detto il portacolori MV Agusta. Ora conosciamo i nostri punti forti, i nostri punti deboli e abbiamo tutte le informazioni necessarie per puntare in alto nei prossimi round”.

Il miglior risultato - Il risultato della seconda manche è stato anche il piazzamento migliore occupato dal pilota spagnolo dopo gara 2 a Portimao, nella stagione 2017, e potrebbe essere l’inizio del trend positivo tanto atteso dalla squadra italiana. “Onestamente, ce lo meritiamo, nelle ultime gare abbiamo avuto degli alti e bassi e molta sfortuna, ma alla fine siamo riusciti a mostrare la nostra consistenza, abbiamo tenuto stretto il nostro sesto posto”, ha continuato il pilota.

Pronti per Imola - Grazie ai diciassette punti accumulati ad Assen, Jordi Torres è risalito in undicesima posizione nella classifica generale, e sembra essersi liberato dalla sfortuna dei round precedenti. Il pilota spagnolo ha dichiarato di sentirsi pronto per il weekend di Imola, che attende la Superbike dall’11 al 13 maggio.

Ora il nostro obiettivo è quello di entrare più veloce in curva o frenare più tardi, perché in gara ho sentito che nell’ultima parte della frenata non siamo molto forti e dobbiamo risolvere questo problema, ha dichiarato Jordi Torres. Ad Imola porteremo molte componenti differenti sulla moto e probabilmente questo mi aiuterà a guidare meglio”, ha concluso.