Genesio Bevilacqua l’aveva detto al termine della stagione 2016: “In qualche modo, Raffaele De Rosa sarà presente al prossimo mondiale Superbike. Se non riceverà proposte, non lo lascerò solo”. A distanza di due mesi, il manager italiano ha mantenuto la parola: De Rosa e Althea Racing hanno raggiunto un accordo di collaborazione sportiva anche per il 2017.

IN PISTA PER IL FUTURO - Il napoletano, vincitore della Coppa FIM Stk 2016 ha già dimostrato di poter ben figurare nella SBK iridata grazie alle due belle prestazioni nell’ultimo round del Qatar 2016. Quest’anno, Raffaele parteciperà allo sviluppo della BMW e sarà presente come pilota in diversi round del mondiale SBK come terzo pilota del team insieme a Jordi Torres e Markus Reiterberger. “Pur non disponendo da subito di una terza moto Superbike per lui, io ed il team lavoreremo in funzione del suo futuro per il raggiungimento dei migliori risultati possibili - dice Bevilacqua - ritengo Raffaele un ottimo pilota capace di indicare la strada dello sviluppo; riscuote la mia stima e quella di tutto il Team e sono certo che dimostrerà a tutti la maturità professionale raggiunta dopo due anni insieme”.

AGGIUNGI UN POSTO - Non riuscirà a guidare una moto in pianta stabile nel prossimo campionato Superbike ma farà molte apparizioni in sella alla BMW bianconera e sarà comunque in “ballo” per un posto da titolare dal 2018 in poi. “Sono felicissimo di questa continuazione di collaborazione - ha detto De Rosa - il mio obiettivo era presenziare l’intera stagione SBK; io ed il Team abbiamo investito tutte le nostre energie per questo scopo tuttavia non è stato possibile”.