Dopo l'Australia e la Thailandia, il  team Ducati è pronto per tornare in pista per il terzo round del mondiale Superbike, in Europa, ad Aragon. Il tracciato alle porte di Alcañiz evoca buoni ricordi per la squadra, che con Chaz Davies ha raccolto tre vittorie con altrettanti giri veloci in gara ed un secondo posto nelle scorse due stagioni. Anche Marco Melandri può vantare statistiche favorevoli ad Aragon, tracciato sul quale ha ottenuto due vittorie e tre podi in Superbike.
Per entrambi i compagni di squadra, che hanno raccolto cinque podi nei primi due round, l’obiettivo è quello di buttarsi alle spalle il difficile round di Buriram e puntare alla vittoria per rilanciare la scalata alla vetta della classifica iridata. Al momento Davies ha 70 punti e occupa la seconda posizione nell’assoluta, mentre Melandri ne ha ottenuti finora 45 ed è quinto.
SI RIPARTE DA ZERO - “Sono pronto ad affrontare le prime gare in Europa”, ha detto Davies. “I primi due round sono sempre un po’ atipici. In un certo senso si ripartirà da zero, e la stagione entrerà nel vivo. Ad Aragon sono sempre stato veloce, per un motivo o per l’altro, ma c’è sempre margine per migliorare e fare passi avanti.
"In Spagna proveremo a definire la nostra base per il prosieguo della stagione e capire meglio il nostro livello. Ad ogni modo, siamo in una posizione migliore rispetto ad un anno fa, in termini di punti. Peccato per la caduta in Gara 2 in Tailandia, è stata un po' strana ma siamo anche stati fortunati con le bandiere rosse. Siamo secondi in classifica, ma naturalmente puntiamo a raccogliere risultati migliori”.