Jonathan Rea punta a dominare anche ad Aragon: il pilota nord-irlandese della Kawasaki ha siglato il suo miglior crono in 1’50.062 nelle FP2 al MotorLand Aragon, confermandosi come il pilota più competitivo in questa prima giornata di prove.
Durante questa prima giornata, Rea ha svolto una simulazione di gara di 19 giri, raccogliendo molte informazioni in vista della prima gara di domani.
Alle sue spalle, ottima performance di Marco Melandri sulla Ducati del team Aruba.it Racing: con un ottimo giro alla fine del secondo turno, il ravennate si è èiazzato a soli 99 millesimi da Rea.
Tom Sykes, compagno di squadra di Rea nel Kawasaki Racing Team, completa la top 3, a +0.243 dal suo compagno di squadra.
 
Chaz Davies, dopo aver vissuto un primo turno molto complicato con la sua Ducati, ha concluso quarto nelle FP2 davanti al pilota ufficiale Yamaha Alex Lowes.
 
Gli spagnoli Xavi Fores (del Barni Racing Team) e Jordi Torres (Althea BMW Racing Team) sono rispettivamente sesto e settimo e gli altri piloti che concludono la top 10 e che quindi domani disputeranno la Superpole 2 sono Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team), Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) e Leandro Mercado (IODARacing).
 
Subito dietro, invece, hanno terminato i due portacolori del Red Bull Honda World Superbike Team, Stefan Bradl e Nicky Hayden, che quindi dovranno affrontare la Tissot Superpole 1 domani, con l'obiettivo di passare nella sessione successiva.
 
A 15 minuti dalla fine delle FP2 la pioggia ha iniziato a infastidire i piloti, che hanno però potuto concludere  il turno.