Dopo la gara Superbike di Aragon, vinta da Jonathan Rea, i piloti hanno parlato nel parco chiuso, prima di salire sul podio:

Rea Per prima cosa voglio dire che mi dispiace per Chaz e spero che non si sia fatto nulla. Oggi Ducati e Kawasaki erano forti in settori della pista diversi. Ho provato varie volte a superarlo per provare a prendere il mio ritmo ma lui si è sempre rimesso davanti. Sicuramente abbiamo pagato in accelerazione ed è un problema che dobbiamo riuscire a sistemare, ma in ogni caso sono molto contento per il campionato”.

Melandri Ho provato a usare una gomma anteriore diversa che mi sembrava buona, ma dopo pochi giri ho iniziato a faticare. In tutte le curve dove anziché frenare si alleggerisce il gas avevo problemi di grip sull’anteriore e ho fatto diversi errori. Domani spero di recuperare il distacco di oggi tornando alle gomme standard. In ogni caso direi che è stata una buona gara, per me è tutta esperienza in più”.

Sykes Oggi ho avuto una serie di problemi che sono iniziati stanotte, sono stato male e stamattina non ho potuto né mangiare né bere, quindi non ero al massimo della forma. Poi una volta scesi in pista ci si è messa anche la gomma posteriore che non si è comportata come avrebbe dovuto e mi ha creato altri guai. Il mio obiettivo era il podio ma non l’ho raggiunto nel modo in cui avrei voluto”.

qui i risultati completi