Sono molto contento di avere l’opportunità di correre al Lausitzring con il Red Bull Honda World Superbike Team", dice Davide Giugliano, che porterà la Honda CBR1000RR Fireblade SP2 del Red Bull Honda Team al Lausitzring, il tracciato che ospiterà il nono round del mondiale Superbike in programma dal 18 al 20 agosto. Il 27enne romano farà coppia con Stefan Bradl all’evento tedesco.

PRONTO ALLA BATTAGLIA -"Dopo un buon test affrontato la scorsa settimana, speravo di avere la possibilità di correre con il team e sono grato per averla ricevuta", dice Giugliano. "Sono in buona forma e non vedo l’ora che inizi il fine settimana. Voglio ringraziare Honda e Ten Kate, farò del mio meglio per far sì che questa opportunità sia utile per tutti noi”.

IL TEST - Giugliano, infatti, ha provato la nuova Fireblade la scorsa settimana al Lausitzring, durante i due giorni di test privato che il team ha svolto con altri avversari della classe. L’occasione di correre con il team è arrivata dopo il positivo risultato del test, in cui Davide ha dato feedback importanti sulla moto. Giugliano ha cinque anni di esperienza nella World Superbike dove ha disputato 112 gare, ha conquistato 14 podi e cinque pole position.

I DETTAGLI SU MOTOSPRINT - Sul numero 31 di Motosprint, in edicola da oggi, Marco Chini, il Coordinatore delle attività Honda in SBK, analizza la situazione del Team, spiegando perché è stato scelto Davide Giugliano e cosa si aspetta la Honda da lui.