Il campione del mondo in carica Jonathan Rea ha debuttato in SBK nel 2008 a Portimao, all’epoca l’ultimo appuntamento stagionale. Il nord-irlandese quell'anno aveva disputato tutta la stagione nel World Supersport e nella categoria regina aveva ottenuto il terzo miglior tempo nelle qualifiche e il quarto posto in Gara1.

Jonathan Rea ha ottenuto 230 punti a Portimao. Tra i piloti in pista quello che si avvicina di più al suo punteggio è Tom Sykes, a quota 114. Rea è anche l’unico pilota che ha partecipato a tutte le 16 gare della SBK qui disputate.

Rea detiene anche il record di podi conquistati a Portimao: ben dieci. Nessun altro pilota oltre a lui ha ottenuto qui più di cinque podi. Il secondo pilota in questa speciale classifica è Sylvain Guintoli a quota appunto cinque.

Le 16 gare disputate in Portogallo hanno avuto un totale di nove vincitori diversi.

La doppietta è stata conquistata qui da soli tre piloti: Troy Bayliss nel 2008; Max Biaggi nel 2010 e Jonathan Rea nel 2015. Tutti e tre sono stati poi incoronati campioni nello stesso anno in cui hanno firmato la doppietta in Portogallo.

Eugene Laverty detiene il record del maggior numero dei giri dominati in Portogallo: 65. Laverty infatti ha dominato due gare complete su questo circuito. Subito dopo vengono i piloti di Kawasaki: Tom Sykes con 55 e Jonathan Rea con 49.

Il giro più veloce in gara è stato siglato da 10 piloti diversi in Portogallo, ma solo da tre produttori (Ducati 8; Kawasaki 5; Aprilia 3).

Leon Haslam è l’unico pilota che non ha mai vinto un titolo mondiale ad aver ottenuto a Portimao quattro podi. Tutti gli altri piloti che hanno conquistato quattro o più podi, sono diventati poi campioni del mondo (Rea 10; Guintoli 5; Biaggi e Sykes 4).

Nessuna Casa ha ottenuto qui tre vittorie consecutive a Portimao: Kawasaki potrebbe essere il primo a conseguire questo record dopo la doppietta di Rea del 2015.

 Solo un pilota ha ottenuto qui più di una pole position: si tratta di Tom Sykes a quota tre (dal 2012 al 2014).

Yamaha è l’unica Casa ad aver ottenuto la pole in due anni consecutivi in Portogallo e l’ha fatto con due piloti diversi: nel 2009 con Ben Spies e nel 2010 con Cal Crutchlow.