"Abbiamo storicamente un forte DNA sportivo", dichiara Giorgio Barbier, direttore sportivo di Business Unit Moto Pirelli commentando il rinnovo della fornitura esclusiva di Pirelli nel mondiale Superbike.

Pirelli e Dorna WSBK Organization hanno annunciato infatti che il brand italiano continuerà a essere il fornitore unico di gomme per tutte le classi del mondiale Superbike World Championship per il 2019 e 2020. Con questo annuncio, quindi, Pirelli diventerà il fornitore di gomme che è stato per più tempo nella storia, grazie al fresco rinnovato di due anni.

"Quest’anno abbiamo celebrato 110 anni di attività nel Motorsports e questo rinnovo è un forte segnale della nostra grande strategia di business che ha permesso alla nostra società di affermarsi come punto di riferimento nelle corse. Innanzitutto nel segmento delle gomme da corsa e per la Supersport, e poi con grande successo sia nello sviluppo che nelle vendite in tutta la gamma", aggiunge Giorgio Barbier.

IL FUTURO - "Il legame tra Pirelli e il MOTUL FIM Superbike World Championship è sempre stato solido, nel corso degli anni abbiamo contribuito fortemente alla crescita di questo campionato e, allo stesso tempo, grazie alla nostra partecipazione siamo riusciti a sviluppare prodotti di successo che abbiamo messo a disposizione di tutti i motociclisti.

"Ora stiamo pensando al futuro, lavoreremo insieme a Dorna sulla crescita del Campionato e soprattutto con la nuova classe World Supersport 300, perché i giovani piloti di oggi saranno protagonisti futuri nel Campionato Mondiale Superbike di domani”, conclude Barbier.

LA STORIA - La collaborazione tecnica tra Pirelli e il mondiale Superbike è iniziata nel 2004 ed è attualmente arrivata alla quattordicesima stagione consecutiva. La formula della gomma unica proposta da Pirelli è stata inizialmente progettata per ridurre i costi complessivi del campionato e allo stesso tempo per aumentarne la competitività. Questo ha permesso di offrire ai piloti e alle squadre le stesse opportunità di competere per la vittoria anno dopo anno, attraverso un'equa e identica offerta di gomme per tutti.

Fin dall'inizio, Pirelli, si rese conto che il campionato delle derivate di serie fosse una grande piattaforma di sviluppo per i suoi pneumatici, e quindi decise di fornire le gomme di produzione. Indubbiamente, questa scelta si è rivelata una delle migliori: basata sul motto "Vendiamo per correre, corriamo per vendere".
 
Per rimanere fedeli alla filosofia che ha sempre caratterizzato l'impegno e la strategia di Pirelli nel mondiale Superbike – usare pneumatici di produzione e non prototipi - Pirelli nel 2013 è diventato il primo brand ad abbandonare le dimensioni di 16,5 pollici, introducendo i nuovi pneumatici Diablo Superbike da 17”, una dimensione più comunemente usata dai motociclisti.