"Abbiamo centrato l’obiettivo del secondo posto in campionato, quindi sono molto contento. È stata un’altra gara difficile", dichiara Chaz Davies dopo gara2, che ha concluso in seconda posizione alle spalle del vincitore Jonathan Rea.

Il podio di gara1 -  Chaz Davies ha siglato un weekend ottimo, conquistando il secondo posto per due volte. E in entrambi i casi il pilota Ducati ha dichiarato che non si è trattato di una gara facile.

“Sono contento perché abbiamo centrato il nostro obiettivo principale, che era quello di guadagnare punti nella lotta per il secondo posto in campionato”, ha detto Chaz dopo la gara del venerdì sera. “Penso che abbiamo ottenuto il miglior risultato possibile con il pacchetto a nostra disposizione. Si è trattato di gestire alcune problematiche. Abbiamo faticato molto con il grip, sia in ingresso che in uscita di curva, e ci mancava un po’ di agilità.

"Comunque abbiamo chiuso al secondo posto e siamo contenti per i 20 punti messi in cascina. Abbiamo anche raccolto dati importanti per migliorare a livello di elettronica, soprattutto con il freno motore”.

Vicecampione del mondo – La classica ciliegina sulla torta Chaz Davies ha potuto metterla soltanto l’indomani, con un secondo posto in gara che gli è valso anche il titolo virtuale di vicecampione del mondo. Ma non senza correre rischi.

Dopo quella che probabilmente è stata la miglior partenza della mia carriera, ho cercato di fare il mio ritmo tenendo d’occhio la posizione di Sykes”, racconta Chaz Davies. “Poi però ho rischiato di cadere alla curva 5. È stato come fare un rodeo, ma sono riuscito a restare in sella.

“Quando ho visto che Sykes si era ritirato, ho semplicemente gestito il gap dal momento che il secondo posto era il miglior risultato possibile per noi oggi", conclude Chaz Davies, che lascia Losail con un largo sorriso.