"E' stato più che un sogno, più di quanto mi aspettassi. Venire qui oggi è stato come immergersi in tutti i risultati che ho ottenuto", dichiara Rea, riconosciuto dall'Impero Britannico con l'onorificenza dell'MBE.

Il tre volte campione del modo Jonathan Rea è stato premiato infatti dal principe William, a Londra, con l’MBE, ovvero la nomina a “Member of the Order of the British Empire”. Si tratta di un ordine cavalleresco che ha origini antiche: fu istituito infatti da re Giorgio V il 4 giugno del 1917, ed è fra le onorificenze più importanti del Regno Unito.

Rea e il prestigio al Regno Unito - Con il tempo, e in particolar modo sotto il regno di Elisabetta II, quindi dalla metà degli anni Cinquanta, l'ordine ha acquisito una nuova notorietà, ottenendo la funzione di premiare coloro che abbiano dato prestigio al Regno Unito e al Commonwealth in ambito artistico, culturale, sportivo, economico, scientifico ed educativo e per questo molti personaggi famosi ne sono stati insigniti.

Il premio è stato assegnato a Jonathan Rea per il suo servizio eccezionale alla comunità: un riconoscimento che mira a premiare i grandi risultati ottenuti nel mondiale Superbike.

Una pausa dai test - Per essere presente, Jonathan Rea si è preso una pausa anche dai test ufficiali che si stanno svolgendo a Jerez, e dove nella prima giornata ha siglato il tempo più veloce (leggi qui). Il 30enne è volato così dalla Spagna alla sua Inghilterra per ritirare il premio a Buckingham Palace e ora si unisce a una piccola lista di piloti che hanno visto riconosciuti i propri risultati al di fuori del mondo delle corse.

 “Il principe William è un appassionato di moto, abbiamo parlato delle sue moto, sono molto onorato di esser stato invitato qui e di ricevere un MBE”, ha dichiarato Jonathan Rea intervistato dalla BBC.