Dopo l’annuncio del passaggio a Suzuki per la stagione 2018, il Team Grillini ha ufficializzato l’ingaggio del secondo pilota per la prossima edizione del mondiale Superbike, il diciassettenne Gabriele Ruiu, che affiancherà Roberto Rolfo, del quale vi avevamo già annunciato (leggi qui)

NON HA L’ETA’ - Ruiu ha soltanto diciassette anni, e per questo non potrà cominciare a correre dall’inizio della stagione, in Australia, ma soltanto dal round di Donington Park in poi. Prima di questo evento farà esperienza con la Suzuki GSX-R1000 prendendo parte ad alcune gare a livello italiano. Pur non potendo partecipare ai primi cinque round della stagione, Ruiu viaggerà con la squadra per capire come funziona il team e trovare l’affinità giusta con tutti i suoi membri.

“Ho incontrato Gabriele non molto tempo fa”, ha detto Andrea Grillini. “È molto giovane e, oltre al talento, è molto motivato a far bene. Per lui sarà una grande esperienza e tutto il team farà il possibile per far sì che arrivi preparato alla sua prima gara.

“Gabriele ha già corso in sella alla GSX-R1000 nelle categorie Superstock 1000 e Superbike del campionato italiano ottenendo dei buoni risultati, e questo sicuramente lo aiuterà a trovare il feeling giusto con la nostra moto”, continua Grillini. “Il regolamento non gli permette di iniziare la stagione a Phillip Island a causa della sua giovane età, ma potrà comunque allenarsi e seguire il team nelle prime cinque gare per poi debuttare a Donington”.

RESPONSABILITA’ - Il giovane pilota è entusiasta. “Voglio cogliere l’occasione per ringraziare il team manager Andrea Grillini per riporre la sua fiducia nel mio talento”, dice Ruiu. “Entrare a far parte del mondiale Superbike è per me una grossa opportunità ed una grande responsabilità, quindi devo preparare la stagione con il massimo impegno e determinazione, al fine di poter dare il massimo”.

Il team annuncerà a breve il pilota che correrà al posto di Ruiu nelle prime cinque gare della stagione, il che permetterà alla squadra di schierare comunque due moto nei primi cinque round del 2018.