Il tre volte campione del mondo Jonathan Rea ha ripreso da dove aveva lasciato alla fine della stagione 2017, concludendo al comando il primo giorno di test a Jerez, in Spagna.

In sella alla sua Kawasaki ZX-10RR, realizzata secondo i nuovi regolamenti tecnici del, compreso il limite minore di 14.100 giri / min per le Kawasaki, Rea ha percorso il tracciato stradale in 1: 39.862.

E se il suo è stato il miglior tempo tra i 16 piloti del Mondiale Superbike in azione martedì,  ed è sotto l'attuale World Superbike Race Lap Record (1:40.938, di Marco Melandri, nel 2017), è un giro un po’ lontano dal miglior crono del circuito, in 1:38.960, siglato sempre da Marco Melandri, nel 2017. Ma anche il tempo di Rea a novembre è stato migliore: 1: 37.986.

Il migliore nella prima giornata di test nel nuovo anno è stato Alex Lowes, che ha siglato un 1: 40.064 sul suo Yamaha YZF-R1 Pata. Si
Il compagno di squadra di Rea, l’ex campione del mondo Superbike Tom Sykes, è stato il terzo più veloce nella giornata con un 1: 40.178.

I piloti Ducati Marco Melandri (1: 40.238) e Chaz Davies (1: 40.704) si sono classificati quarto e quinto, rispettivamente, martedì. Unirsi a Melandri e Davies in pista a Jerez è stato Lorenzo Zanetti, a cui è stato affidato il compito di testare la versione da corsa della nuova Panigale V4 Ducati in preparazione del suo debutto nel 2019.

Il compagno di squadra di Lowes, Michael van der Mark, ha ottenuto il sesto miglior tempo sul giro, 1: 40.758. È stato seguito nell'ordine dall'irlandese Eugene Laverty, che ha fermato il cronometro sull’ 1: 40.775 sul suo Milwaukee Aprilia RSV4 RF.

Ottavo tempo per Leon Camier, che ha girato in 1: 40.888 con la sua Red Bull Honda CBR1000RR SP2. Solo 1.172 secondi dietro Camier era il suo nuovo compagno di squadra, l'americano Jake Gagne (1: 42.060), sl Jerez per la prima volta, al debutto a Jerez in MotoGP.

Il connazionale di Gagne, PJ Jacobsen e la sua squadra, TripleM Racing Honda, non parteciperanno al test di Jerez a causa di alcuni ritardi nell'arrivo dei pezzi per la loro Superbike CBR1000RR SP2. Ma, TripleM Racing e Jacobsen parteciperanno al prossimo test ufficiale del World Superbike dal 28 al 29 gennaio a Portimao, in Portogallo.

Giorno 1 test SBK (tutti su pneumatici Pirelli):

1. Jonathan Rea, Regno Unito (Kaw ZX-10RR), 1: 39.862

2. Alex Lowes, Regno Unito (Yam YZF-R1), 1: 40.064

3. Tom Sykes, Regno Unito (Kaw ZX-10RR), 1: 40.178

4. Marco Melandri, Italia (Duc Panigale R), 1: 40.238

5. Chaz Davies, Regno Unito (Duc Panigale R), 1: 40.704

6. Michael van der Mark, Paesi Bassi (Yam YZF-R1), 1: 40.758

7. Eugene Laverty, Irlanda (Apr RSV4 RF), 1: 40.775

8. Leon Camier, Regno Unito (Hon CBR1000RR SP2), 1: 40.888

9. Lorenzo Savadori, Italia (Apr RSV4 RF), 1: 41.038

10. Loris Baz, Francia (BMW S1000RR), 1: 41.129

11. Michael Rinaldi, Italia (Duc Panigale R), 1: 41.314

12. Jordi Torres, Spagna (MV Agusta F4 RC), 1: 41.314

13. Yonny Hernandez, Colombia (Kaw ZX-10RR), 1: 42.035

14. Jake Gagne, USA (Hon CBR1000RR SP2), 1: 42.060

15. Leandro Mercado, Argentina (Kaw ZX-10RR), 1: 42.143

16. Toprak Razgatlioglu, Turchia (Kaw ZX-10RR), 1: 42.168

17. Ondrej Jezek, Repubblica Ceca (Yam YZF-R1), nessun tempo registrato