Il team Red Bull Honda World Superbike ha completato il suo primo test pre-campionato del 2018 sul Circuito di Jerez in Spagna con risultati positivi, soprattutto da parte di Leon Camier che ha portato la Honda CBR1000RR Fireblade SP2 al quarto posto con il crono di 1'39.608.

Durante la due giorni di test di due giorni Honda ha intrapreso un programma di test completo di componenti del telaio, impostazioni elettroniche e un nuovo sistema di scarico Akrapovi?. I test sembra che abbiano prodotto risultati positivi: il team ha dichiarato di aver migliorato le prestazioni nel singolo giro e di aver trovato anche un passo più costante durante le simulazioni di gara.

Long run per Camier - Leon Camier è stato fra i piloti più veloci nel corso dei due giorni e ha fornito un prezioso feedback alla squadra.

Sono davvero contento di come è andato questo test, abbiamo fatto dei buoni progressi e sto imparando sempre di più a conoscere la moto”, ha detto Leon Camier. “Ci sono ancora molte cose su cui mi piacerebbe lavorare al prossimo test di Portimão e penso che guidando su diverse piste riuscirò a ottenere ancora di più dal nostro pacchetto.

"Non vedo l'ora di fare altri long run nei prossimi test perché ciò mi aiuterà a capire come si comporterà la moto sulla distanza della gara. Sono molto più a mio agio sulla Fireblade e ora dobbiamo solo continuare a fare un buon lavoro nei prossimi test”.

Progressi per Gagne - Il suo compagno di scuderia, l’americano Jake Gagne, al debutto sulla CBR1000RR Fireblade SP2, ha messo a segno oltre 150 giri e ha abbassato di un secondo il suo miglior tempo dal primo al secondo giorno di test, concludendo con un miglior giro personale di 1'41.200, che equivale al quindicesimo crono assoluto.
Ho fatto dei progressi costanti qui a Jerez. Abbiamo apportato alcune modifiche alla moto per adattarla al mio stile di guida e ho capito cosa modificare per ottenere il massimo dalla Honda", ha detto Gagne.

"Ho davvero imparato molto nel giro di un paio di giorni e la cosa principale per me è stata di non fare grandi errori e concentrarmi solo su come ottenere di più dalla moto. Anche se i miei tempi sul giro non sono stati come quelli dei primi, sono davvero contento di come è andata a Jerez".

Il team Honda guarda ora al secondo test pre-campionato del 2018 a Portimao, che si terrà dal 28 al 29 gennaio.