Una splendida giornata di sole ha accompagnato l’avvio del secondo test pre-campionato del Mondiale Superbike: la prima delle due giornate all'Autodromo Internacional do Algarve si è svolta con un po’ di vento, ma comunque in condizioni erano perfette per i piloti che sulla pista portoghese hanno lavorato incessantemente sul loro set-up.

Ancora una volta è stata una Kawasaki a conquistare il miglior crono: dopo il dominio di Tom Sykes a Jerez, questa volta è stato il suo compagno di squadra, il tre volte iridato Jonathan Rea, a dimostrare il suo ottimo stato di forma di pre-campionato.

Il duo Kawasaki ha sfoderato ancora una volta la grinta, con Jonathan Rea capace di siglare il miglior crono, in 1’41.470, usando una gomma soffice da gara, e non da qualifica.

Tom Sykes, che è incappato in due piccole cadute, ha stampato il secondo miglior tempo, e anche lui ha utilizzato soltanto una gomma da gara.    

YAMAHA E DUCATI SU - Michael van der Mark ha vissuto una giornata molto intensa in sella alla Yamaha eha conquistato il suo primo podio, ottenendo il terzo tempo assoluto della giornata sotto il sole portoghese. Il suo compagno di squadra Alex Lowes si è piazzato nella top ten. Entrambi stanno lavorando sullaa nuova moto.

Giornata positiva per la squadra Ducati, con Marco Melandri e Chaz Davies capaci di viaggiare intorno alle prime cinque posizioni, continuando a regolare la Panigale R in base ai nuovi regolamenti di questa stagione. Dopo due giorni difficili la scorsa settimana a Jerez, i piloti Ducati sperano di trovare un buon set-up prima di arrivare alla gara in Australia. Il portacolori dello Junior Team Michael Ruben Rinaldi, campione in carica dell’Europeo Superstock. ha girato tra i primi 15, nuova Superbike.

HONDA E APRILIA: SI LAVORA - Il team Red Bull Honda ha lavorato a stretto contatto con i suoi nuovi piloti, Leon Camier e Jake Gagne, per migliorare le prestazioni complessive della CBR1000RR Fireblade SP2. Camier ha stampato il sesto tempo, Gagne il quindicesimo.

Eugene Laverty su Milwaukee Aprilia è tornato in uno dei suoi circuiti preferiti ed è stato in grado di finire nella top ten una giornata intensa, al fianco del suo compagno di squadra Lorenzo Savadori. I due hanno siglato rispettivamente il settimo e il quattordicesimo tempo.

ESORDI E RITORNI - Il rookie del Kawasaki Puccetti Racing Toprak Razgatlioglu è stato in grado di brillare già alla sua seconda prova dopo aver firmato con la squadra. In settima posizione per la maggior parte della giornata, il pilota turco è stato in grado di impressionare subito nella classe regina, e ha conquistato il nono posto di giornata.

Al suo ritorno nel mondiale, Loris Baz sulla BMW Althea Gulf  ha messo a segno una notevole quantità di giri a Portimao, piazzandosi dodicesimo.
La nuova recluta di MV Agusta Reparto Corse, Jordi Torres, ha iniziato a capire la moto italiana: dopo una dura giornata di lavoro sul set-up, il pilota spagnolo ha siglato il tredicesimo tempo.

Qui i tempi della prima giornata di test.

  1. Jonathan Rea KRT 1’41.475
  2. Tom Sykes KRT 1’41.952
  3. Michael van der Mark Pata Yamaha 1’42.216
  4. Marco Melandri Aruba Ducati 1’42.695
  5. Alex Lowes Pata Yamaha 1’42.822
  6. Leon Camier Red Bull Honda 1’42.944
  7. Eugene Laverty Milwaukee Aprilia 1’42.953
  8. Chaz Davies Aruba Ducati 1’42.966
  9. Toprak Razgatl?o?lu 1’42.991
  10. Michael Rinaldi Aruba Ducati Jr 1’43.329
  11. Xavi Fores Barni Ducati 1’43.476
  12. Loris Baz Althea BMW 1’43.481
  13. Jordi Torres MV Agusta 1’43.670
  14. Lorenzo Savadori Milwaukee 1’43.978
  15. Jake Gagne Red Bull Honda 1’44.052
  16. Ondre Jezek Guandalini Yamaha 1’45.829
  17. PJ Jacobsen Triple M Honda 1’46.839