Il team ufficiale Yamaha ha lasciato con ottimismo la pista di Portimao, dopo la due giorni di test ufficiali. Alex Lowes e Michael van der Mark hanno completato in totale 334 giri in vista della prima gara. Particolarmente positivo il test di Alex Lowes che ha messo a referto 170 giri: il 27enne ha chiuso lunedì al terzo posto generale dopo aver impostato il tempo di 1 41.633 e mostrando un'eccellente consistenza in entrambe le giornate.

Il suo compagno di squadra Michael van der Mark è stato tra i primi in tutto il test in Portogallo: il 25enne pilota olandese campione del mondo della Supersport nel 2014 ha completato 164 giri e ha chiuso al quarto posto nelle classifiche del lunedì con il miglior crono di 1:42.028, ovvero 0,543 secondi dietro al pilota più veloce Jonathan Rea.

LOWES: SOLUZIONI PER TUTTI I PROBLEMI - Alex Lowes ha lasciato Portimao soddisfatto del lavoro svolto e sentendosi fiducioso di poter lottare al vertice ancora una volta dopo una stagione 2017 che lo ha visto quattro volte sul podio e quinto assoluto nella classifica del campionato. Il 27enne campione britannico della Superbike del 2013 ha testato una serie di nuovi aggiornamenti a Portimao ed è riuscito a completare anche una serie di long run per raccogliere alcuni dati essenziali per la squadra.

“Sono stati due giorni fantastici di test qui a Portimao”, racconta Lowes. “Per dire la verità è stato davvero ottimo per me, perché l'anno scorso questa pista è stata probabilmente la peggiore di tutto il calendario per me, insieme a Laguna Seca, e durante le gare ho dovuto lottare per trovare un buon ritmo.

“Abbiamo fatto un test molto convincente, perché siamo riusciti a trovare soluzioni a tutti i problemi che avevo avuto qui in gara, il che significa che sono davvero ottimista per Phillip Island. Ho cercato di non spingere troppo e di conservare le energie in vista della prima gara e sono pronto ad andare", dichiara Lowes.

"Nei giorni di test ci sono state anche alcune cose negative, ed è sempre buono farle fuori adesso piuttosto che durante la stagione e abbiamo finito con una prestazione positiva. Non vedo l'ora di andare in Australia", conclude Lowes.

VAN DER MARK: VELOCE E CONSISTENTE - Il suo compagno di squadra van der Mark ha fatto segnare il suo miglior tempo su una gomma da gara, concentrandosi proprio sul ritmo di gara mentre ha lavorato per valutare una serie di nuovi aggiornamenti per la stagione 2018 sulla sua Yamaha R1.

“Abbiamo fatto due giorni di test davvero positivi qui a Portimao!”, ha detto l’olandese. “Sono davvero contento di come è andato tutto. Abbiamo avuto alcune cose importanti da testare, abbiamo provato impostazioni diverse e abbiamo trovato soluzioni davvero buone per un certo numero di configurazioni. Inoltre inoltre eravamo molto veloci e consistenti.

Sono davvero contento del mio ritmo di gara, ho fatto il mio miglior tempo con le gomme da gara, quindi anche con le gomme usate siamo stati molto più veloci di quanto non fossimo stati qui prima. Mi sento bene con la moto e non vedo l'ora di tornare sulla mia R1 a Phillip Island”, annuncia van der Mark.

Il prossimo appuntamento in pista per i due portacolori del team Yamaha sarà il test ufficiale a Phillip Island dal 18 al 20 febbraio, in vista del round di apertura del mondiale Superbike il weekend successivo.