Saranno particolarmente contenti Jonathan Rea e Eugene Laverty, perché il mondiale Superbike si prepara ad approdare nella “loro” Irlanda: Manna Developments e Dorna WSBK Organization hanno infatti confermato la firma di un accordo triennale per ospitare le gare del mondiale Superbike nel nuovo circuito da 30 milioni di sterline – equivalenti a 34 milioni di euro -  che è attualmente in costruzione a Coalisland, nella contea di Tyrone, a soli 40 minuti da Belfast.

Il circuito di Lake Torrent nasce da un'idea di David Henderson, fondatore di Manna Developments e appassionato di corse motociclistiche, pronto a rilanciare l'area del Mid Ulster attraverso nuovi posti di lavoro nei settori del business, del tempo libero e dell’ingegneria, oltre a incrementare il turismo nella contea di Tyrone e in tutta l'Irlanda del Nord.  

Progettato dalla società di design del motorsport Driven International, il Lake Torrent trasformerà 163 acri di ex cave di argilla in un circuito motoristico di livello mondiale. La sua realizzazione vedrà il mondiale Superbike nell’l'Irlanda del Nord per la prima volta nella storia della serie, aggiungendosi alla lista di nazioni ospitanti che attualmente include Australia, Tailandia, Spagna, Olanda, Italia, Inghilterra, Repubblica Ceca, Stati Uniti, Portogallo, Francia, Argentina e Qatar. 

REA: UN ENORME PATRIMONIO - “Sono così entusiasta di questa notizia perché il motociclismo nell'Irlanda del Nord ha un enorme patrimonio, da Joey Dunlop a me stesso e Eugene Laverty”, ha commentato Jonathan Rea.

“Sono molto curioso di vedere come sarà la pista, ma sono sicuro che sarà molto frequentata perché da noi c’è molta passione per le moto", ha aggiunto il tre volte iridato. "Non vedo l'ora di avere la possibilità di girarci nel 2019, ed è un modo incredibile per coltivare giovani talenti. Non vedo l'ora di essere coinvolto e di portare la bandiera per l'Irlanda del Nord in questa nuova avventura. Sarebbe bello creare un circuito del quale le persone possano parlare come il migliore del mondo".

I lavori - Attualmente nelle prime fasi di sviluppo, i lavori stanno fervendo sul circuito di Lake Torrent, che misurerà una lunghezza 3,6 km, con 12 curve e con una larghezza di 12-15 m ed elevazioni di +/- 30m.
Si stima che la fase di realizzazione creerà 700 posti di lavoro per 18 mesi, e un progetto a lungo termine prevede la costruzione di altre 90 unità commerciali attorno al circuito, che sembra destinato a diventare più che semplice una pista.

Lo scorso settembre, il Consiglio distrettuale del Mid Ulster ha concesso il permesso di pianificazione per la prima fase di lavoro sul Lake Torrent che comprende il circuito di gara, la pitlane e i box, il centro medico, il ristorante, le hospitality suites, sei business unit e un asilo nido, nonché una nuova circonvallazione pubblica per bypassare la città e facilitare l’accesso e l’uscita dal circuito.

LA SENSAZIONE DELLA STRADA - "Negli ultimi 15 anni ho sempre sognato di costruire un circuito che incorpori la sensazione della strada con la sicurezza di una pista ai livelli standard internazionali, e anche di portare il Campionato del Mondo Superbike in Irlanda del Nord", ha dichiarato David Henderson di Manna Developments.

"Avendo finalmente identificato la location perfetta e ottenuto il permesso di pianificazione lo scorso anno, oggi vediamo il completamento di quel sogno ed è un giorno che sarà superato solo quando vedremo fino a 30.000 spettatori convergere a Coalisland per il primo evento del mondiale Superbike  nell’ Irlanda del Nord”, ha aggiunto Henderson.  “Questo è un traguardo storico per la città di Coalisland, la contea di Tyrone e in effetti per l'intera Irlanda del Nord”.

UNA PASSIONE LEGGENDARIA - "Sono elettrizzato dal fatto che 12 mesi di duro lavoro con Manna Developments, Dorna e Mid-Ulster Council abbiano dato i loro frutti", ha affermato Mark Hughes, Managing Director di Mrk1 Consulting, che ha gestito le trattative per il contratto per conto di Manna Developments. "La passione per le due ruote nell'Irlanda del Nord è leggendaria e questo circuito e questa gara porteranno questa passione a nuovi livelli. Questo evento avrà un enorme impatto economico sull’Irlanda del Nord, Mid-Ulster e Coalisland che durerà per generazioni".