Conseguenze pesanti per Eugene Laverty nella caduta in Gara2 sul circuito thailandese: il portacolori del Team Milwaukee Aprilia si è fratturato il bacino ed ora è sulla via del recupero. Resterà in Tailandia per cominciare la ripresa.

Caduto al quarto giro della gara del Campionato Mondiale FIM Superbike, Laverty era stato protagonista di una battaglia spettacolare nei primi giri, cadendo alla curva sei quando era sesto. La rottura del bacino è stata confermata ed ora per lui inizierà il periodo di recupero per riprendersi pienamente.

Qualche settimana di stop - “Eugene è stato sfortunato. Avevamo fatto dei miglioramenti significativi ed i suoi tempi nel warm up avevano mostrato che avevamo un buon passo per Gara 2”, ha spiegato Shaun Muir, team manager di Milwaukee Aprilia.

“L’infortunio che ha subìto al quarto giro della gara è abbastanza serio e sarà costretto a rimanere fermo per un certo numero di settimane, anche se al momento è presto per dire quante. Adesso l’importante è che Eugene sia stabile e possa tornare a casa appena sarà pronto per viaggiare”, ha concluso Shaun Muir.