Jonathna Rea, pilota nord irlandese del Kawasaki Racing Team, è l’undicesima persona a ricevere il Torrens Trophy dopo aver conseguito il suo terzo titolo mondiale nel 2017. Rea è stato premiato dal Royal Automobile Club per il suo contributo nel tenere alto il nome del motociclismo e del motorsport a due ruote d’oltremanica. Negli scorsi anni hanno ottenuto questo riconoscimento il due volte campione del mondo James Toseland ed il campione 2013 Tom Sykes.

Il Torrens Trophy, nato nel 1978, viene assegnato ad un individuo o un’organizzazione che abbiano dato un contributo notevole al Regno Unito; “per un motociclismo sicuro e competente, eccellenza tecnica nella promozione della causa del motociclismo e la dimostrazione di doti in eventi sportivi motociclistici internazionali”.

UN PREMIO PRESTIGIOSO - “Sono stato molto felice di ricevere il Torrens Trophy oggi al circolo della RAC a Londra”, ha detto Rea. “È un premio molto prestigioso, che viene dato solo in occasioni speciali, quindi è stato bello essere considerato dopo aver vinto il mio terzo titolo mondiale la scorsa stagione. Il trofeo in sé è bello quanto il circolo della RAC a Pall Mall, dove la presentazione ha avuto luogo e ho passato una bella giornata con i membri del circolo, i giornalisti e gli ospiti. Ringrazio i membri del comitato per avermi invitato, Steve Guttridge, il Manager di Kawasaki Europe Racing, e Joanne McNeill per avermi accolto”.

Nel 2017 Rea ha ottenuto 16 vittorie e 24 podi, conquistando così il suo terzo titolo consecutivo nel Mondiale Superbike. E’ diventato il primo pilota ad ottenere questo risultato e la sua prestazione non è passata inosservata alla giuria del Torrens Trophy.