“Il nuovo regolamento è molto positivo per noi, perché ora le moto ufficiali Kawasaki correranno con lo stesso limite delle Puccetti”, dichiara con entusiasmo Leon Haslam alla vigilia del round del mondiale Superbike a Imola, nel quale scenderà in pista come wild card.

Con le Kawasaki che ora corrono con lo stesso limite di giri motore, Haslam potrebbe puntare al 39° podio nel Mondiale Superbike.

 “Lo scorso anno abbiamo corso con il limite che poi è subentrato nel 2018, quindi dovremmo essere più vicini ai piloti davanti. Non vedo l’ora che arrivi il weekend e sarà speciale per me e per la mia famiglia. Correrò con la livrea che mio padre ha usato e uguale sarà anche il casco! Sarà fantastico!” annuncia Leon Haslam, che tornerà in azione nel mondiale Superbike per una presenza evento con la Kawasaki ZX-10RR del team Puccetti Racing. Per Haslam, cinque volte vincitore in Superbike, sarà il ritorno dopo il podio conquistato a Donington lo scorso anno.

“Sono entusiasta di correre a Imola e anche a Donington”, ha detto Haslam a WorldSBK.com. “È sempre bello correre nel WorldSBK e so di poter essere competitivo se ho il pacchetto giusto. Nel 2015 ho vinto la mia ultima gara da pilota titolare in Qatar e lo scorso anno con Puccetti sono salito sul podio a Donington.

"Mi è sempre piaciuto molto correre ad Imola, è un gran circuito, quindi non vedo l’ora che arrivi il weekend”, aggiunge Haslam.

Il possibile ritorno a tempo pieno - I prossimi round daranno ad Haslam l’opportunità di mettersi in vetrina per il 2018. Tornare nel mondiale Superbike è il suo obiettivo, ma il 34enne punta ad avere l’occasione giusta.

Mi piacerebbe molto tornare a correre nel mondiale, ma tornerò solo se potrò vincere delle gare”, dice Haslam senza mezzi termini. “So di essere sufficientemente consistente per fare quinto o sesto ogni weekend, ma questo non è ciò che voglio. Io voglio vincere gare e lottare per il campionato, per tornare nel mondiale Superbike devo avere un pacchetto che mi permetta tutto ciò”, conclude l'asso britannico.