Tom Sykes ha grandi progetti per questo weekend: è il più vincente a Donington Park. Il pilota dello Yorkshire si prepara per il round di casa, su un tracciato per lui speciale.

Sykes ha raccontato la prima volta che si è recato su questo circuito: “Quando sono arrivato a Donington avevo 14 anni, mi ricordo di aver pensato ‘Wow!’ Ha soddisfatto tutte le mie aspettative ed è andato anche oltre. Dicono che le prime impressioni siano importanti e quelle di Donington lo sono state, sono rimasto colpito. È fantastico arrivare alla Redgate e poi scendi giù verso le Craner Curves sotto uno splendente cielo azzurro”.

È evidente quanto siano speciali quei 4.9 chilometri di circuito per il pilota britannico.

“I preparativi per Donington vanno bene”, continua Sykes. “È un posto speciale per me, ho ottenuto buoni risultati in passato, nove vittorie consecutive prima di Gara 2 lo scorso anno. Penso di aver corso qui per la prima volta nella stagione 2000. Avevo corso in altri circuiti britannici in precedenza e quando finalmente sono arrivato a Donington è stato speciale. È più ampio se paragonato a molti altri circuiti inglesi. In generale, siamo in buona forma per Donington e non vedo l’ora di correrci nuovamente”.