Il Barni Racing aveva deciso di rendere unico l'appuntamento con la Superbike a Misano Adriatico: per celebrare uno dei due gran premi di casa del team, Xavi Forés è salito in sella alla Ducati Panigale R vestita con i colori della bandiera italiana.

Ma la livrea dedicata non è servita per scacciare la sfortuna che dallo scorso anno perseguita la compagine guidata da Marco Bernabò quando approda a Misano per il mondiale Superbike.

IL RITIRO MENTRE ERA IN TESTA - Già lo scorso anno Forés era uscito di scena quando era in testa per un problema allo scarico in gara2. E quest’anno la storia si è ripetuta: dopo il sesto posto del sabato, in gara2 Xavi Forés è stato costretto al ritiro durante il secondo giro mentre era in testa. Scattato dalla prima fila, Forés è stato autore di una grande partenza ed ha preso immediatamente la testa del gruppo. Dopo pochi chilometri, però alla curva del ìTramonto’ la sua Ducati Panigale R ha accusato un problema e lo spagnolo ha dovuto posteggiare sulla via di fuga.

Sono davvero dispiaciuto perchè ero partito alla grande ed ero estremamente fiducioso”, ha detto Forés. “Ripetendo il passo del warm up avremmo sicuramente potuto lottare per il podio, purtroppo per noi la gara è finita troppo presto. Uno ‘zero’ non è certo il modo migliore per andare in vacanza, ma la cosa positiva è che siamo tornati competitivi come ad inizio stagione”.

LA DUCATI TRICOLORE - Disegnata da Oscar Pozzini, co-fondatore di Babol - l'agenzia di comunicazione che da 14 anni collabora con il Barni Racing Team - la Ducati tricolore del team Barni ha una predominanza di verde nella parte anteriore e con la tabella che bianca per ospitare il numero. Il richiamo rosso nel cupolino le restituisce un pizzico di aggressività. Sui fianchi dominano invece il bianco e il rosso, colori caratteristici della casa di Borgo Panigale. Nel codino, infine, il verde, bianco e rosso, formano un vero e proprio tricolore. Speciale anche la tuta, con il verde a destra il bianco al centro e il rosso sullo parte sinistra del pilota.

Forés resta a quota 164 punti in classifica generale, in settima posizione.

La rivincita è fissata per il weekend del 14-16 settembre in Portogallo, sul circuito di Portimao.