Da qualche giorno circolavano i rumors, ma adesso è ufficiale: Marco Melandri l’anno prossimo non farà parte della compagine Ducati in Superbike e al fianco di Chaz Davies ci sarà Álvaro Bautista. Ad annunciarlo è la stessa Ducati. Nel box ci sarà dunque un grosso cambiamento, perché  per lo spagnolo sarà il debutto nel mondiale Superbike.

Álvaro Bautista corre in MotoGP dal 2002 e ha vinto il titolo mondiale 125cc nel 2006. Da lì, è passato alla 250cc per tre stagioni prima di approdare alla classe regina nel 2010. Con oltre 150 partenze all’attivo nella sola MotoGP, porterà dunque una forte esperienza nel paddock del mondiale Superbike. A tenere gli occhi puntati sulle “rosse”, anche il nuovo motore V4 che debutterà nel mondiale l’anno prossimo.

Bautista: Una nuova sfida - “La prossima stagione sarà una nuova sfida, perché lascerò la MotoGP dopo 16 anni”, ha dichiarato Bautista. “Sono molto motivato e sarà una bella avventura, la fiducia che ha riposto in me Ducati è una cosa bella. Credo che potremo ottenere buoni risultati nel WorldSBK e credo che possiamo divertirci. Non vedo l’ora di passare al WorldSBK, penso che sia in crescita e si potranno fare belle cose”.

Davies: Una lunga storia con Ducati. Chaz Davies ha firmato con la casa di Bologna per altre due stagioni. Il gallese è in rosso dal 2014 ed il rinnovato accordo lo vedrà in Ducati per sette stagioni. In sella alla Panigale R è arrivato due volte secondo nel mondiale e spera di fare un passo in avanti con la V4. Fino ad ora ha conquistato 29 vittorie e 78 podi in Superbike.

“Ho una lunga storia con Ducati, questa è la mia quinta stagione a Borgo Panigale. E’ davvero emozionante continuare con la nuova V4. Credo che sarà un cambiamento interessante, una direzione diversa e molto stimolante per Ducati”, ha detto Davies.

Sono elettrizzato dal nuovo progetto, mi piace molto stare con Ducati e con il team Aruba, ci sono tante belle persone, è come una famiglia. Si respira sempre un’atmosfera di ottimismo, è un sogno vivere questa situazione ed essere circondato da persone così, come lo è avere l’opportunità di poter guidare una nuova moto al rinnovo del contratto”, ha concluso Davies.