Cinquantanove punti e tre prestazioni da top-7 nel suo primo anno da rookie nel WorldSBK. Michael Ruben Rinaldi, ex-campione del mondo della Stock 1000, ha dimostrato nei round europei di meritarsi un posto nella classe regina delle derivate di serie. 

TALENTO DA SEGUIRE - Come riportato dal sito Speedweek.com, il patron del team ufficiale Ducati, Stefano Cecconi, sta studiando una soluzione che possa permettere al giovane italiano di continuare la sua avventura nella Superbike alla Ducati di tenersi “in casa” un possibile protagonista assoluto delle prossime stagioni. I posti del team interno, infatti, saranno occupati da Chaz Davies e dal nuovo arrivato Alvaro Bautista. Sul tavolo di Cecconi ci sono due ipotesi: confermare Rinaldi nel team Junior oppure spostarlo nel Barni Racing Team, garantendo alla struttura di Marco Barnabò (che ad oggi continuerebbe con il solo Xavi Fores) materiale tecnico, la nuova V4 e un contributo economico per gestire un secondo pilota.