Nella lunga pausa estiva, Chaz Davies si è infortunato due volte alla clavicola destra, l’ultima poco più di dieci giorni fa, mentre girava con il Supermotard a Aragon (leggi qui).

Ora, a quasi due mesi di distanza dall'ultimo round, svoltosi a Misano, il mondiale Superbike è pronto a tornare in pista a Portimão e Chaz Davies ci sarà.

Il pilota Ducati sta seguendo con riscontri positivi un intenso programma di riabilitazione per recuperare dall'infortunio e verificherà il proprio stato di forma nelle libere del venerdì per poi delineare la strategia da seguire.

Il tracciato portoghese, ricco di saliscendi e particolarmente impegnativo, ha ospitato due giorni di test collettivi a fine agosto, utili alla squadra Ducati per gettare le basi per la gara. Chaz Davies è già salito tre volte sul podio a Portimão, e cercherà di migliorare ulteriormente le proprie statistiche per guadagnare più punti possibili in classifica, dove attualmente si trova in seconda posizione.

UN LAVORO PROGRESSIVO - "L'infortunio alla clavicola senz'altro non ci voleva, ma in questi giorni ho notato miglioramenti, che è la cosa più importante”, dichiara Chaz Davies. Vedremo come andrà venerdì, per poi affrontare il weekend un passo alla volta, senza forzare.

“Sono abbastanza sicuro che non avrò particolari problemi in sella alla Panigale R, ma dobbiamo lavorare progressivamente per evitare di fare passi indietro prima delle gare”.

Il test è andato bene, anche se le condizioni della pista dovrebbero essere diverse sia in termini di grip che di feeling a causa delle temperature più basse. Abbiamo imboccato una buona direzione quindi non ci resta che tornare in sella e metterci al lavoro", conclude Davies.