Jonathan Rea e la sua Kawasaki hanno completato un ritorno trionfale in pista all'Autodromo Internacional do Algarve segnando il miglior tempo della giornata nel Mondiale Superbike. Il tempo FP1 di 1'41.817 di Rea è rimasto imbattuto nelle successive due sessioni ed è stato sufficiente a garantirgli il primo posto davanti a Marco Melandri, il più veloce in FP3 e a Jordi Torres, autore del terzo tempo di giornata sulla MV Agusta Reparto Corse.

LA CADUTA DI REA - Il nordirlandese non è riuscito ad eguagliare il suo ritmo mattutino nella FP3, ed è anche incappato in una caduta nel secondo turno di prove libere, ma ha comunque siglato la sua supremazia nelle tabelle dei tempi del venerdì con un crono di 1'41.817.

Rea è stato comunque secondo nella terza sessione, battuto nei minuti finali da Melandri. Il ravennate è riuscito a salire in FP3 dopo una promettente giornata di lavoro e ha mantenuto un ritmo indiavolato sulle “montagne russe” portoghesi in quella che è una delle sue ultime uscite sulla Ducati.

Terzo per la giornata è stato Jordi Torres, con una delle sue più forti prestazioni dell'anno. A solo mezzo secondo da Rea, lo spagnolo ha siglato il maggior numero di giri: ben 52.
Quarto tempo per Toprak Razgatlioglu, primo degli indipendenti.

LA TOP TEN - Eugene Laverty sulla Milwaukee Aprilia ha concluso venerdì al quinto posto, portando di nuovo la sua RSV4 nella zona alta della clwssifica e mostrando un ritmo promettente per tutta la giornata; stessa cosa Xavi Fores sulla Ducati del Barni Racing Team, sesto posto e secondo degli indipendenti.

Tom Sykes sulla seconda Kawasaki ha migliorato il suo ritmo nella sessione finale di venerdì, ma ha concluso solo settimo sulla tabella dei tempi combinata, davanti alle due Yamaha di Michael van der Mark e Alex Lowes, che oggi festeggia i suoi 28 anni. A completare la top ten, Michael Ruben Rinaldi portacolori del Ducati Junior Team.

PAURA PER DAVIES - Chaz Davies, rientrante da un infortunio alla clavicola, è incappato in un incidente in FP3, con la sua Ducati che si è incendiata. Il gallese è illeso ma ha spuntato soltanto il quindicesimo tempo, e domani dovrà affrontare la Superpole 1.

Qui i tempi della giornata di venerdì a Portimao.