Durante la lunga pausa estiva del Campionato Mondiale Superbike Chaz Davies si è fratturato due volte alla clavicola destra, ed è approdato sulla scena del decimo round a Portimão con i postumi del recente infortunio. Nonostante questo, ha conquistato due ottimi quarti posti, il primo dopo essere partito dalla quattordicesima casella. In gara1, infatti, Davies ha effettuato un’eroica rimonta. 

Oltre le aspettative - "Siamo scattati davvero forte alla partenza, ma non è stato comunque facile recuperare”, ha detto Davies. “Alla prima curva ci sono stati un po' di contatti, ed ho dovuto essere cauto, tenendo la traiettoria interna, che si è poi rivelata la scelta migliore. Le prime curve sono state fondamentali, perché ne sono uscito in sesta posizione.

“Volevo restare con Van Den Mark e recuperare sui piloti in lotta per il podio, ma non riuscivo a far girare la moto come volevo e negli ultimi giri ho cercato di forzare un po' meno fisicamente dal momento che le posizioni erano ormai consolidate. In generale sono davvero molto contento”, ha aggiunto Davies.

“Le sensazioni in sella sono migliorate turno dopo turno ma realisticamente non credevo di poter fare meglio di un ottavo posto: chiudere in quarta posizione va ben oltre le nostre migliori aspettative e ringrazio tutta la squadra per il supporto",

Una delle piste più ‘fisiche’ - In gara2 Chaz Davies è partito dalla pole, ma chiudere al quarto posto è stato impegnativo.

“È stato sicuramente uno dei round più difficili della mia carriera”, ha commentato Davies. “Portimão è già di per sé una delle piste più fisiche in calendario ed io non sono riuscito ad allenarmi a dovere nelle ultime settimane, per non parlare del dolore alla spalla destra. Onestamente, se qualcuno mi avesse detto che sarei riuscito ad ottenere due quarti posti qui, non ci avrei mai creduto. La squadra ha fatto un grande lavoro, abbiamo migliorato il pacchetto ad ogni sessione ed abbiamo tagliato il traguardo non lontani dal vincitore.

“Nelle prossime due settimane cercherò di allenarmi e fare quanta più riabilitazione possibile in vista di Magny Cours per affrontare al meglio il finale di campionato. Attendiamo la prossima gara con fiducia", ha concluso Davies.