Le strade di PJ Jacobsen e del team TripleM Honda si sono divise, e la compagine di Matthias Moser ha ingaggiato il francese Florian Marino per disputare le tappe del mondiale Superbike in Argentina e in Qatar.

“Vorrei ringraziare PJ per la sua professionalità ed i suoi sforzi nell’averci aiutato a migliorare la moto in questa stagione”, ha detto proprietario del team Matthias Moser. “Sfortunatamente, è venuto fuori che non eravamo in grado di dargli ciò di cui aveva bisogno per essere competitivo, dunque abbiamo deciso di dividere le nostre strade in maniera amichevole. Gli auguro il meglio per il futuro”, ha concluso Moser.

Chiuso un capitolo, se ne apre un altro. Anche se per ora è fatto di due soli round: quelli che rimangono prima della fine del campionato 2019.

ARRIVA MARINO - Il 25enne Florian Marino si dichiara pronto al debutto in Superbike sulla CBR1000RR Fireblade SP2 nel round argentino: il francese arriva da quattro stagioni nel campionato europeo Superstock 1000. Quinto in classifica quest’anno, ha superato molte difficoltà e si è rivelato è un pilota costante, conquistando sei podi. Inoltre, Marino ha disputato 38 gare nel mondiale Supersport salendo sul podio cinque volte.

“Sono davvero grato al TripleM Honda per avermi dato quest’opportunità”, ha detto Florian Marino. “Conosco già il team manager Manuel Cappelletti, quindi so che mi sentirò ben accolto nella squadra. non vedo l’ora di affrontare queste due gare ed avere l’opportunità di mettermi alla prova nel mondiale Superbike. È una bella sfida, devo imparare a guidare una moto completamente nuova, ma andrò passo dopo passo”.