Il secondo test invernale del mondiale Superbike andrà in scena a Jerez, sul circuito intitolato a Angel Nieto, dove le squadre si daranno appuntamento a partire da lunedì per continuare a lavorare in vista della pausa di dicembre. Sarà la seconda uscita della nuova Ducati Panigale V4 R, che ha un unico obiettivo: battere la Kawasaki ZX-10RR.

Kawasaki perfezionista – Il Kawasaki Racing Team, campione in carica, punterà a confermarsi protagonista in Spagna. La scorsa settimana a MotorLand Aragon la squadra è scesa in pista solo un giorno a causa del maltempo e a Jerez lavorerà sullo sviluppo della ZX-10RR. Jonathan Rea si è dichiarato soddisfatto della giornata di apertura, dove ha siglato il miglior crono non ufficiale, ma cerca sempre qualcosa di più.

“Abbiamo bisogno di un setting di base migliore perché il nuovo motore ha più potenza, specialmente in accelerazione ed in frenata. Questo richiede anche uno stile di guida un po’ diverso”, ha spiegato Rea.

Il nuovo portacolori di Kawasaki Leon Haslam sta imparando a conoscere la squadra e la moto che guiderà l’anno prossimo. Nonostante i tempi non siano stati velocissimi, ha migliorato e ovviamente punterà ad un ulteriore progresso a Jerez, dove avrà altri due giorni per scendere in pista.

Ducati: arriva Bautista - Il team Ducati continuerà a lavorare sullo sviluppo della Panigale V4 R, ma per la prima volta vedrà in pista Alvaro Bautista. Lo spagnolo non ha potuto partecipare il primo test della scorsa settimana a MotorLand Aragon perché era impegnato nell’ultimo GP della stagione a Valencia e si prepara per il secondo test a sud della Spagna. Chaz Davies invece punterà a recuperare il tempo perso a causa della pista bagnata. A MotorLand Aragon il britannico è stato autore di buoni giri e si sta abituando alla V4 R. A Jerez cercherà di capire ancora meglio la moto.

Yamaha terzo incomodo - I piloti Yamaha Michael van der Mark e Alex Lowes affronteranno il secondo test con il team Pata Yamaha Official. Il primo test ha visto risultati diversi per i due: per Alex Lowes la prima giornata del 2019 è stata positiva e ha ottenuto il secondo crono non ufficiale. Michael van der Mark invece non è riuscito ad essere fare altrettanto. Entrambi stanno lavorando sugli aggiornamenti delle YZF-R1 e l’anno prossimo punteranno a lottare sempre di più con Kawasaki e Ducati.

In sella alla Yamaha, ma del team GRT,  debutteranno Sandro Cortese e Marco Melandri. I due piloti, che sono stati annunciati appena due settimane fa, uniranno le proprie forze per la prima volta a sud della Spagna e avranno molto lavoro da svolgere. Il campione del mondo della Supersport in carica Cortese si prepara a salire per la prima volta su una Superbike, mentre Melandri non corre su una Yamaha in Superbike dal 2011.

Anche la Supersport - La prossima settimana oltre ai team del mondiale Superbike, a Jerez saranno presenti anche alcune compagini della Supersport: il team Kawasaki Puccetti Racing girerà lunedì e giovedì, mentre MV Agusta Reparto Corse sarà in pista con Raffaele De Rosa, protagonista del campionato 2018.