Marco Melandri è il pilota italiano ad aver vinto più gare in Superbike, 22 vs 21, una in più di Max Biaggi, che però nel campionato delle derivate di serie ha messo in bacheca due titoli iridati in sella all'Aprilia. Per Macho il 2019 sarà l'anno del ritorno in Yamaha, suo primo amore in Superbike, grazie al debutto nella categoria del team GRT, arrivato direttamente dalla Supersport600, dopo la conquista del titolo mondiale con Sandro Cortese.

DEBUTTO E OBIETTIVI -  Melandri tornerà in pista con tutti i top rider nella sessione di test a Jerez il 26 e 27 gennaio. Il ravennate ha rilasciato un'intervista in esclusiva al sito ufficiale del Campionato Mondiale: «Yamaha era la moto che credevo fosse più adatta al mio stile di guida ed ero curioso di riprovarla dopo il 2011. È stato un bell’inizio». Melandri ha già in mente il primo obiettivo: «Sono sicuro che potremo lottare per il podio e provare a vincere delle gare. Io mi sento bene e non abbiamo nulla da invidiare alle altre squadre».

GIOCO DI SQUADRA - Il suo compagno di squadra sarà Sandro Cortese, campione in carica della SS600. Macho vuole sfruttare la cosa a suo vantaggio: «Sandro ha una guida adatta alle moto di grossa cilindrata. È partito subito bene dalla prima giornata e ha tanta voglia di crescere. Credo che essere di fianco a uno come me, con tanta esperienza, possa essergli utile per imparare. Speriamo che l’allievo non superi il maestro».