Comincia bene la stagione di Honda in Superbike con Leon Camier, al sesto posto nel giorno di apertura del round australiano.
Il pilota del team Moriwaki Althea Honda ha chiuso a soli 0,465" dal tempo di Alvaro Bautista, leader delle libere.

Durante la sessione del mattino, il britannico ha stabilito il settimo tempo più veloce, con il compagno di squadra Ryuichi Kiyonari in sedicesima posizione.
"Siamo soddisfatti di come sono andate le cose finora. Abbiamo lavorato su alcuni piccoli dettagli, principalmente per quanto riguarda l'elettronica e il telaio, e siamo stati in grado di migliorare costantemente durante la giornata. C'è ancora molto che possiamo migliorare, ovviamente, dobbiamo vedere come siamo messi in termini di distanza di gara, ad esempio",

LA SIMULAZIONE - La simulazione di gara, comunque è stata fatta. “Abbiamo coperto la distanza di gara e verso la fine ci siamo sentiti in difficoltà con lo pneumatico, ma abbiamo lavorato su questo, modificando anche l'elettronica e la configurazione del telaio, e penso che questo farà la differenza. Ancora non ci siamo, naturalmente, ma finora i cambiamenti che abbiamo fatto ci stanno portando in una buona direzione", ha concluso Camier.