Alvaro Bautista continua a scrivere pagine inedite di storia nel mondiale Superbike. Lo spagnolo della Ducati ha siglato la decima vittoria consecutiva nella prima gara del weekend di Assen. Dopo la tempesta di neve e grandine di ieri, infatti, l’organizzazione ha rischedulato le gare, cancellando la Superpole Race e spostando a domenica gara1. E Bautista si è imposto su tutti, diventando il primo pilota nella storia del WorldSBK a vincere le prime dieci gare.

Bautista si è imposto con oltre 3 secondi di vantaggio su Jonathan Rea, e 4 secondi sul pilota di casa, Michael Van der Mark sulla Yamaha ufficiale, al suo secondo podio stagionale. Il compagno di squadra di Bautista, Chaz Davies, continua a vivere un periodo difficile e conclude gara 1 soltanto in settima posizione e con un ritardo di ben 17 secondi dal leader della gara.

Domenica da dimenticare per Marco Melandri, che in questo round sul circuito olandese non è mai sembrato veramente a suo agio: il ravennate ha concluso gara 1 in dodicesima posizione ma con un gap di 38 secondi.

Melandri è comunque l’unico italiano all’arrivo, considerando che sia Michael Ruben Rinaldi che Alessandro Delbianco sono stati costretti al ritiro.

LA GARA – C’era chi pensava che Alvaro Bautista e la sua Ducati potessero essere in difficoltà ad Assen, una pista molto tecnica e dove la Panigale V4 R non può sfruttare la potenza del proprio motore sui rettilinei. Invece lo spagnolo ha vinto anche questa sfida con la Cattedrale della velocità

Il pilota Ducati, scattato dalla pole, ha fatto un’ottima partenza andando subito al comando della corsa già alla curva 1. Buona la partenza anche di Markus Reiterberger su BMW che riesce a difendere la seconda piazza davanti all’eroe locale Michael van der Mark mentre Leon Haslam  si trova in quarta posizione. Il campione del mondo in carica, Jonathan Rea è scattato dall’ottava casella dello schieramento, ma con una rimonta-capolavoro è riuscito recuperare tre posizioni al primo giro prima di agganciarsi al suo compagno di squadra alla curva 1 all’inizio della seconda tornata.

Van der Mark non è riuscito a combattere a lungo con Rea. Ma poco dopo l’olandese è stato impegnato in un’altra battaglia col suo compagno di box Alex Lowes mentre davanti, Bautista ha preso vantaggio su Reiterberger..

Chaz Davies ha ingaggiato un duello con Tom Sykes,.

LA TOP TEN - A cinque giri dalla fine, Haslam ha iniziato a recuperare terreno su Lowes entrando nel vivo di una battaglia per la quarta posizione. Nonostante gli sforzi, Haslam è rimasto vicino al connazionale della Yamaha per tutta la gara ma senza riuscire a superarlo..

Gara positiva per Reiterberger, sesto al traguardo, mentre Davies è settimo ad 1”8 dal tedesco. C’è stata un’avvincente battaglia tra Torres e Razgatlioglu per aggiudicarsi l’ottava piazza e il titolo di miglior pilota indipendente in pista in Gara 1. Lo spagnolo è ottavo davanti al turco mentre Sykes chiude la top 10.

Leon Camier è 11° davanti a Marco Melandri, seguito dal compagno di squadra Sandro Cortese.

 Qui la classifica di gara1.