E’ stato un violento highside questa mattina, nel primo turno di prove libere, a mettere fuori gioco Eugene Laverty: il nordirlandese è stato scaraventato in alto alla ‘Acque Minerali’ e quando è atterrato si è fratturato entrambe le mani.

IL REFERTO - La sessione è stata subito interrotta con bandiera rossa e Eugene è stato portato subito all’ospedale di Imola, dove dalle prime lastre è arrivato il referto: sulla mano destra frattura del radio, dello stiloide dell’ulna e dello scafoide; sulla mano sinistra frattura distale del radio già operato e frattura della base del primo metacarpo.

Laverty, infatti, si era fratturato il radio del braccio sinistro – oltre ad una vertebra e una spalla – nel 2015, durante i test invernali a Jerez.

VERSO BARCELLONA - Dalla pagina social, arrivano anche le informazioni sul suo imminente trasferimento a Barcellona, dove sarà visitato dal Dr. Mir.

‘Nessun altro danno a parte le fratture alle mani’, fa sapere Laverty tramite i social. Che è una notizia positiva, ma le fratture elencate non sono di veloce guarigione.

Non è ancora certo se Laverty dovrà essere sottoposto o meno ad un trattamento chirurgico.

Al momento Laverty è 14° in campionato e i suoi migliori risultati quest’anno sono stati due sesti posti sulla Ducati V4R.