All'appuntamento di Jerez il team Moriwaki Althea Honda non vuole farsi trovare impreparato. In pista al fianco di Ryuichi Kiyonari, ci sarà Yuki Takahashi, attuale pilota della JSB1000 di All Japan Road Race. Leon Camier è ancora out a causa dell'infortunio alla spalla sinistra, rimediato durante la sessione della Superpole di Imola. Il britannico vuole tornare in sella il più presto possibile, ma i medici gli hanno detto che dovrà pazientare ancora un po' perché i danni ai legamenti sono peggiori di quello che si credeva.

TEST - Intanto i due piloti che vedremo in pista nel circuito spagnolo sono reduci dalla due giorni di test a Misano della scorsa settimana e nonostante alcune condizioni meteorologiche avverse, che hanno ridotto drasticamente il tempo disponibile per girare, sono stati comunque in grado di lavorare sul set-up delle loro CBR1000RR, accumulando dati ed esperienza di guida.

COMMENTI - Per Ryuichi Kiyonari sarà un esordio: «Non ho mai guidato a Jerez, ma sulla carta sembra una buona pista, specialmente il settore finale, e mi diverto sempre a correre in Spagna. Abbiamo avuto due giorni di test a Misano la scorsa settimana e anche se c'è stato brutto tempo, abbiamo lavorato bene». Yuki Takahashi non si farà sfuggire l'opportunità: «Sono dispiaciuto per l'infortunio di Leon, gli auguro una pronta guarigione. Sono anche grato e desidero ringraziare il team Moriwaki Althea Honda per avermi dato la possibilità di correre a Jerez. Ho corso diverse volte qui in passato, ma l'ultima volta fu nel 2013, quindi non sarà facile. Farò del mio meglio».