Sorride, Alvaro Bautista, al termine di una complicatissima gara1 a Misano. Il leader del campionato ha appena tagliato il traguardo in terza posizione in sella alla Ducati ufficiale, su un asfalto bagnato che non ama particolarmente. Rea, vincitore di giornata, gli ha recuperato solo nove punti e quindi lo spagnolo può dirsi soddisfatto del risultato.

STIAMO ANCORA IMPARANDO - "Il bicchiere, oggi, e non solo per la pioggia, direi proprio che è pieno - spiega il ducatista - è stata una gara molto positiva, perché le condizioni erano difficili ed era la prima volta che correvo sul bagnato. Dovevo capire il comportamento della moto e delle gomme su questo tipo di superficie e sono contento di com'è andata. Era importante finire la gara il più avanti possibile e fare addirittura il podio è stato un gran risultato. Stiamo lavorando al box e stiamo anche imparando molto, round dopo round. Il campionato? E' lungo, bisogna essere costanti e non dobbiamo mai rilassarci. Chi credeva che la sfida al titolo fosse finita dopo la quarta/quinta gara ha sbagliato di grosso perché non ha fatto i conti con tutte le sorprese possibili: il bagnato, gli errori tuoi e quelli degli altri..."