Ecco le pagelle dopo il week end di Misano. La Superbike tornerà in pista a Donington dal 5 al 7 luglio.

Rea - VOTO 9
Con la doppietta del week end è diventato il pilota ad aver raggiunto il maggior numero di successi a Misano (otto), superando un certo Bayliss già con il primo posto in Gara 1. Per come si erano messe le cose al sabato, la vittoria poteva avere un valore inferiore visto il terzo posto di Bautista. La caduta in Superpole Race aveva complicato i piani, poi l'errore del rivale e una vittoria cercata e voluta. Adesso i punti di distacco sono solo 16 e il morale è alto.

Razgatlioglu - VOTO 8
Se non fosse per la doppietta di Rea, il voto più alto del week end sarebbe andato a lui. Bellissima battaglia nel finale di Gara 2 e vittoria sfumata solo per l'esperienza del quattro volte campione del mondo. Un grande riscatto dopo la caduta all'ultimo giro in Gara 1 e una Superpole Race tutt'altro che efficace.

Bautista - VOTO 5.5
Siamo severi, ma il podio di Gara 1, arrivato a causa dei problemi altrui, e la vittoria in Superpole Race non possono bastare. Nel fine settimana lui e Rea hanno fatto un errore a testa, ma il suo, alla luce del 15esimo posto in Gara 2, è molto più grave perché consente di fatto al Cannibale di riaprire un Mondiale che forse non si era mai chiuso. In attesa delle novità Ducati, deve ritrovare la concentrazione.

Sykes - VOTO 6.5
Quando è in forma vederlo correre è un piacere. Riporta la BMW sul podio in Gara 1 con uno splendido secondo posto, mentre in Gara 2 è sesto, davanti alla Ducati di Davies.

Rinaldi - VOTO 6
Il 22enne riminese finisce al quinto posto in Gara 2 salvando la faccia alla Ducati vista la caduta di Bautista e i cronici problemi di Chaz Davies. Bravo.

Davies - VOTO 5
Quinto e settimo nelle due gare, male in Superpole Race. Complessivamente benino. Ma una Ducati ufficiale e un pilota della sua esperienza dovrebbero lottare per il podio sempre, anche se questa non era l'occasione giusta.

Haslam - VOTO 7
Chiude Gara 1 con una caduta ma si rifà in Superpole Race e Gara 2 con due terzi posti. Polemiche con Melandri per il contatto.

Melandri - VOTO 6
Non è proprio tutto da buttare anche se i risultati condizionano molto il suo umore. Pochi punti, ma buone indicazioni.

Lowes - VOTO 6.5
Mattatore di Gara 1 al sabato, si lascia sfuggire la vittoria per un erroraccio, ma dimostra che la R1 è cresciuta. Secondo e quarto nelle altre due gare, dimostra continuità.

Pirro - VOTO 5
Week end così così per sua stessa ammissione viste le cadute.