Il comune di Blackburn, dove il quattro volte campione del mondo è nato e vive tuttora, ha deciso di dedicare una strada al suo illustre cittadino, il quattro volte campione del mondo della Superbike Carl Fogarty.

Vincitore di 57 gare del mondiale Superbike, nonché detentore per anni di un record di velocità nel leggendario Tourist Trophy, che ha vinto nel 1989, Fogarty è balzato alla ribalta anche per aver vinto il reality inglese televisivo “I’m a Celebrity Get Me Out Of Here”, nel quale ha dovuto sopravvivere nella foresta australiana. L’impresa, avvenuta a fine 2014, gli è valsa l’appellativo di ‘re della giungla”. Fogarty era già stato incoronato ‘king’ anche quando correva, e vinceva, in Superbike. Ed era diventato Carl ‘King’ Fogarty.

Per una strana combinazione, la strada intestata a Fogarty sia una via che collega Gorse Street e Red Lion Roundabout, ovvero alla rotonda del Re Rosso.

IL RE DELLA GIUNGLA - “Sono davvero emozionato e onorato di avere una strada dedicata a me nella mia città natale”, ha detto Fogarty. “Mi fa ancora più piacere sapere che è un punto di collegamento stradale importante. È altrettanto rilevante il fatto che sia connessa alla rotonda Red Lion visto che il leone è il re della giungla. Essere nato a Blackburn ed essere andato a scuola a Darwen rende questo collegamento ancora più significativo. E poi, dal punto di vista del mio passato da motociclista, avere una strada con mio nome è davvero elettrizzante!” ha commentato il quattro volte campione del mondo.

FOGGY WAY - “I miei nipoti potranno venire qui e sedersi davanti alla targa della strada con il mio nome”, ha osservato Fogarty. “E’ qualcosa di veramente importante. Probabilmente presto la chiameranno tutti ‘Foggy Way’. E rimarrà qui a lungo quando non ci sarò più”, ha detto.

Dopo aver tagliato il nastro, Fogarty ha salutato il pubblico con un’impennata in sella alla sua CCM ‘Foggy Edition’ Spitfire. “Non pensavo che significasse tanto per me”, ha concluso.

Questo weekend Donington Park ospiterà la tappa inglese di quest’anno, dove Carl Fogarty vinse la prima e l’ultima gara nel mondiale Superbike in terra inglese.