Ancora un vincitore diverso in gara 2 nel Campionato Superbike che questo weekend ha visto i piloti scendere in pista a Laguna Seca. Se gara 1 e superpole race erano state infatti dominate da Jonathan Rea, l'ultima gara in programma nel weekend ha trovato un volto “nuovo” di questo campionato che è appunto Chaz Davies, alla sua prima vittoria in questa stagione.

ANCORA REA - Il round di Laguna Seca ha mescolato ancora una volta le carte nel campionato del mondo Superbike che ad inizio stagione sembrava fin troppo scontato dopo le tante e consecutive vittorie di Alvaro Bautista. E invece Rea è riuscito a tornare all'attacco vincendo in sella alla Kawasaki e riprendendosi lo scettro del comando della classifica iridata. Dal weekend americano, il britannico torna a casa con due primi posti e un secondo posto a discapito di Alvaro Bautista che invece è stato letteralmente risucchiato dalla Laguna Seca e torna a casa con zero punti.

LA GARA - A mettere lo zampino in un weekend quasi perfetto per Rea, è stato però Chaz Davies che in gara 2 è riuscito a strappargli il primo posto e anche a risollevare la cattiva sorte del box Ducati: c'è da dire che Chaz ama particolarmente questo circuito, sul quale ha vinto ben quattro volte. In questo fine settimana, oltre alla vittoria, ha conquistato infatti anche un secondo posto in gara uno e un secondo posto in superpole race.
Il terzo gradino del podio, invece, è andato a Toprak Razgatlioglu alle spalle del già citato Rea.
Medaglia di legno, invece, per Tom Sykes, seguito dall'altro inglese Alex Lowes e Leon Haslam.
Per gli italiani, il miglior risultato lo ha portato a casa Marco Melandri aggiudicandosi il nono posto dietro a Loris Baz e Jordi Torres, mentre Ruben Rinaldi è arrivato decimo e Alessandro Del Bianco diciassetesimo.
Tra i piloti ritirati, Michael Van Der Mark che ha avuto problemi tecnici alla moto, e Alvaro Bautista che invece dopo pochi giri ha deciso di rientrare per il forte dolore alla spalla procuratosi dopo l'incidente della mattina.