Mancano ancora tre tappe alla fine della stagione (la prossima nel fine settimana in Francia), ma Alvaro Bautista parla già da pilota con i colori Honda HRC. Lo ha fatto ai microfoni di Dorna TV, il canale ufficiale del mondiale (potete vedere l'intervista completa qui).

UFFICIALITA' - Dopo il comunicato ufficiale (condiviso anche dal pilota sulla sua pagina Fb, nononosta i colori Ducati), ora anche questo insolito episodio. Ma cosa ha detto Bautista? Ecco le sue parole: «Adesso è ufficiale, nel 2020 correrò con HRC. Sono molto molto felice, credo molto in questo nuovo progetto. Honda rientra in Superbike con un team ufficiale e questo mi sta motivando molto. Entrare a far parte della famiglia HRC è un fattore molto importante. Mi mancano da disputare ancora alcune gare nel 2019 ma la sfida per l’anno prossimo sarà molto difficile. Userò la mia esperienza di quest’anno per sviluppare la moto e provare a lottare per il successo. Se succederà subito, tanto meglio».

MOTIVAZIONI - A questo punto difficilmente Bautista riceverà supporto tecnico con delle novità per i prossimi impegni. Aspettiamo inoltre di capire se ci sarà una risposta ufficiale da parte della casa di Borgo Panigale o se si eviteranno polemiche come quelle che si sono susseguite al fallimento della trattativa per il rinnovo, considerato non adeguato da Bautista. Ancora il pilota: «Non è stato facile prendere questa decisione . Sono stato molto bene con la famiglia Ducati, abbiamo cominciato la stagione con una moto nuova con un nuovo progetto ma siamo stati subito competitivi e abbiamo vinto molto presto. Ma il progetto che mi è stato sottoposto da HRC mi ha motivato molto. Partiamo da zero ma ci sono persone molto importanti in questo progetto».