Dopo la rimonta impressionante in gara1, culminata con la vittoria, il 22enne turco Toprak Razgatlioglu ha siglato la doppietta a Magny Cours conquistando una straordinaria vittoria nella Superpole Race dopo un'altra battaglia con Jonathan Rea. Il nordirlandese ha conquistato punti importanti e ora ha la possibilità matematica di assicurarsi il quinto titolo nel mondiale Superbike già in gara2 questo pomeriggio.

LA GARA -  Quando le luci del semaforo si sono spente, Michael van der Mark è andato subito al comando passando Jonathan Rea all’interno nella prima curva. Leon Haslam è rimasto terzo con Tom Sykes capace di guadagnare due posizioni risalendo quarto. Anche Chaz Davies e Toprak Razgatlioglu sono scattati bene al via.

Nel secondo passaggio Razgatlioglu ha guadagnato altre tre posizioni con una staccata incredibile al tornante Adelaide. Nel frattempo, Jonathan Rea era riuscito a strappare il comando da Michael van der Mark.
Al terzo giro il pilota del team Turkish Puccetti Racing ha sorpassato anche Tom Sykes e poi anche Michael van der Mark. Al settimo passaggio Razgatlioglu si è portato al comando sorpassando il campione in carica Jonathan Rea, che ha minacciato un contrattacco nell’ultimo giro ma alla fine non è riuscito a contrastare il pilota turco, che lo ha preceduto alla bandiera a scacchi a 3 decimi.

Sul terzo gradino del podio si è portato Michael van der Mark, bravo a resistere agli attacchi di Chaz Davies con la prima delle Ducati. Alvaro Bautista ha siglato una bella rimonta per concludere quinto, stabilendo tempi su giro simili ai leader della in vari momenti. Ora lo spagnolo deve evitare errori in Gara2 per mantenere aperta la lotta titolo  Alex Lowes era sesto e completerà la seconda fila in griglia per Gara2.

Loris Baz ha deliziato il pubblico di casa strappando la settima posizione all'ultimo giro con Leon Haslam nono alle spalle di Leon Haslam. Baz è secondo degli indipendenti alle spalle di Razgatlioglu.

Terzo degli indipendenti Michael Ruben Rinaldi, che ha dispiutato una gara decisa fino alla decima posizione assoluta. Dodicesimo Marco Melandri, diciannovesimo Alessandro Delbianco.

Qui la classifica della Superpole Race.