Le qualificazioni per stabilire la griglia di partenza della gara di Supersport di Aragon si sono decise sul filo dei millesimi. Dopo una Superpole 1 con piazzamenti abbastanza confusi a causa dei problemi di messa a punto che molti piloti hanno avuto per il meteo di ieri, in Superpole 2 i valori sono tornati a conformarsi. Il miglior tempo è stato staccato da Jacobsen su MV Agusta F3 che si è ripetuto per la seconda volta su tre gare, seguito da Sofuoglu – che ha tenuto duro nonostante il dolore alla mano - con la Kawasaki Ninja e da Morais con la Yamaha R6.
 
Alle loro spalle si trova la Honda CBR600 di Smith e l’altra R6 di Mahias. Ultimo della seconda fila in griglia è anche il primo italiano, ovvero Rolfo con la MV Agusta F3, seguito da Tuuli (Yamaha) e da un trittico di Honda CBR600 pilotate da Okubo, Mulhauser e Gamarino.