Il circuito di Aragon ha dato il via all’European Supersport Cup, una serie inedita dove otto piloti si sono sfidati insieme agli altri alfieri del mondiale Supersport . Con il regolamento che prevede l’opportunità di guadagnare punti in entrambi i campionati, la piattaformasi propone come palcoscenico ideale per i giovani piloti che vogliano mostrare il loro talento sulla scena mondiale.
 
Alessandro Zaccone e la sua MV Agusta Reparto Corse sono stati subito protagonisti, entrando  nella Superpole 2 e potendo lottare per le prime posizioni della griglia di partenza. L’italiano ha ottenuto l’undicesimo posto assoluto, dimostrando un forte ritmo in sella alla moto varesin. Nonostante gli altri piloti dell’European Supersport Cup partissero dalla seconda metà della griglia, la concorrenza era alta dato che i primi 20 piloti erano racchiusi in due secondi.
 
LA GARA - La gara di domenica è stata un evento ricco di azione e di spettacolo. Purtroppo per Zaccone è stata molto breve: il romagnolo è stato costretto a ritirarsi al primo giro per alcuni problemi alla sua moto, nonostante avesse un forte passo. Il pilota estone Hannes Soomer (WILSport Racedays) è partito dalla 21esima casella e ha avuto subito un passo veloce, che gli ha permesso di fare un salto importante nelle posizioni all’ottavo giro. Da qui la sua gara è continuata a migliorare e dopo essere stato coinvolto in una battaglia con Luke Stapleford (Profile Racing) negli ultimi giri, ha ottenuto una top ten e la vittoria nella Cup.
 
Rob Hartog (Team Hartog – Jenik – Against Cancer) si è qualificato 23esimo, ha lottato nel gruppo con le forti condizioni di vento e ha tagliato il traguardo in 12esima posizione, mancando per poco l’undicesima piazza di Hikari Okubo (CIA Landlord Insurance Honda). Il settimo giro è stato quello decisivo per l’olandese che ha recuperato quattro posizioni  ed è arrivato alla lotta per la decima posizione, secondo della Cup.

Peter Sebestyen (SSP Hungary by Pedercini Racing) si è piazzato al terzo posto della Cup davanti a Jacopo Cretaro (RSV Phoenix Suzuki), Hiromichi Kunikawa (CIA Landlord Insurance Honda), Jamie van Sikkelerus (MVR Racing), e Connor London (RSV Phoenix Suzuki).

La lotta continuerà nel secondo round della serie, al TT Circuit Assen, che accoglierà il mondiale Superbike - e Supersport - nel weekend del 28-30 aprile.