Ci teneva alla vittoria, sul circuito di “casa”, Alfonso Coppola. Il portacolori italiano della Yamaha è stato in testa per lunghi tratti di una Supersport 300 spettacolare dal primo all’ultimo giro. Alla fine, però, si è dovuto accontentare di una seconda posizione che gli garantisce 20 punti e l’applauso (meritato) del pubblico sugli spalti. A vincere, di un soffio (un solo decimo) è stato lo spagnolo Marc Garcia (Halcourier Racing) che ha concretizzato al meglio una gara che lo ha visto grande protagonista con l'italiano sin dai primi giri.

QUATTRO AZZURRI NEI PRIMI 10 - Terzo, subito alle spalle del duo di testa, l’ucraino Mykyta Kalinin (Team MotoXracing) che ha battuto sul traguardo un nutrito gruppo formato da ben sette avversari: nell’ordine, Sanchez (arrivato terzo ma poi penalizzato dalla direzione gara), l’altro azzurro Giuseppe De Gruttola (compagno di squadra di Coppola), Loureiro, il sanmarinese Bernardi, l’italiano Paolo Grassia, Schotman e Perez. Solo undicesimo il leader della classifica, Scott Deroue, che ha chiuso fuori dalla top ten un week-end difficile.