Il suo 2017 non era partito nel migliore dei modi, a causa di un infortunio in allenamento e una scivolata al rientro in pista dopo due round. Da Assen, però, la stagione di Kenan Sofuoglu, campione in carica della Supersport, ha preso il “verso giusto”: vittoria in Olanda, seguita da quelle di Imola e Donington Park. Oggi, a Misano, ha centrato il poker dopo una bella battaglia con Jules Cluzel e il nostro Federico Caricasulo. A lungo in testa, il terzetto è rimasto compatto fino alla fase finale quando il portacolori turco del Team Puccetti ha fatto la differenza guidando nel migliore dei modi, in condizioni di gomme “usurate”, la sua Kawasaki.

BASSANI SETTIMO - Kenan ha chiuso con due secondi di vantaggio sulla Honda di Cluzel e cinque sulla Yamaha ufficiale del giovane azzurro Federico Caricasulo (di nuovo sul podio dopo la vittoria di Buriram e molti “zeri” rimediati nelle ultime tappe). A completare la top five, PJ Jacobsen e Kylie Smith mentre tra i primi dieci sono finiti anche Rea, Axel Bassani (buon settimo e secondo degli italiani), Morais, Soomer e West. Da segnalare la scivolata di Lucas Mahias: il compagno di squadra di Caricasulo e leader della classifica generale, ora sente il “fiato sul collo” di Kenan Sofuoglu, lontano solo cinque punti da lui. Sarà un’ultima parte di stagione emozionante, quella della Supersport…