Stagione finita per Kenan Sofuoglu: il pilota del team Kawasaki Puccetti che già era stato costretto a saltare i primi tre round per un infortunio e anche al Circuit de Nevers Magny-Cours è mancato all'appello dopo la caduta avuta durante la Superpole. E non correrà nemmeno le ultime due gare della stagione.
Il turco cinque volte campione del mondo ha rimediato infatti varie fratture al bacino. Dopo un esame medico accurato è stata rilevata infatti una frattura dell'ischio sinistro, dell'ala sacrale e dell'ala iliaca.
Sofuoglu è tornato in Turchia con un volo privato grazie all'intervento del Ministero degli Affari Esteri, al Ministero della Salute e al Ministero dello Sport turco e una volta a casa si è sottoposto ad ulteriori esami, che hanno confermato la necessità di osservare un riposo di 12 settimane.

Sofuoglu ha aggiornato i suoi tifosi attraverso Facebook, in merito alle sue condizioni fisiche, e ha spiegato che non potrà prendere parte ai due prossimi appuntamenti stagionali, a Jerez e all'ultimo round in Qatar.
Si ferma così la corsa al titolo di Sofuoglu, che ha vinto cinque delle sei gare alle quali ha preso parte, chiudendo secondo nell'unica che non ha vinto. La leadership della classifica del mondiale Supersport è già passata nelle mani di Lucas Mahias, quarto a Magny Cours.