Sul circuito di Jerez, nel penultimo round del mondiale Supersport, Federico Caricasulo ha colto la sua seconda vittoria iridata in carriera: la prima era stata al secondo appuntamento dell'anno, a Burinam. Poi si erano altalenati risultati diversi, ma con due podi, a Misano e Magny Cours. Ma a Jerez l'italiano del team Yamaha è tornato sul gradino più alto del podio battendo in volata il francese Jules Cluzel su Honda, secondo per soli 65 millesimi.

Federico Caricasulo è stato sempre al comando, sul tracciato riasfaltato di Jerez: e sono stati 19 giri ricchi di spettacolo, con Caricasulo e Cluzel impegnati in un duello acceso per tutta la durata della corsa, fino all’ultimo giro, quando l'italiano ha resistito agli attacchi del francese, tagliando il traguardo in prima posizione.

L’esperto Anthony West su Kawasaki ha lottato nella top 5 e ha poi concluso in terza posizione, dopo aver messo un buon margine tra sé e e la MV Agusta di PJ Jacobsen.
 
IL LEADER - Al comando della classifica iridata si mantiene Lucas Mahias, che con la sua GRT Yamaha ha svolto una gara razionale, conclusa al quinto posto, conquistando punti cruciali per il campionato, dopo le due cadute durante il fine settimana. In assenza del campione del mondo in carica Kenan Sofuoglu nonché contendente al titolo, Mahias si presenterà in Qatar con 20 punti di vantaggio sul pilota turco, che ha dato forfait per le ultime due gare per problemi fisici.
 
Sheridan Morais, portacolori Kallio Racing Team, è ormai fuori dalla lotta al titolo, dopo aver affrontato una gara difficile che ha chiuso in sesta posizione. La top 10 è stata completata da Niki Tuuli, anche lui del Kallio Racing)Team, da Rob Hartog, Gino Rea e Christian Gamarino.
 
I risultati della gara hanno proclamato il GRT Yamaha Official WorldSSP Team vincitore del titolo dei team.
 
Inoltre, a Hannes Soomer (WILSport Racedays) è bastato il quindicesimo posto assoluto per conquistare la FIM Europe Supersport Cup, dove ha completato il podio alle spalle del vincitore Rob Hartog e di Alex Zaccone.